rotate-mobile
Pigneto / Prenestino / Via Prenestina, 73

Sicurezza, in arrivo un servizio di apertura e chiusura degli accessi in due parchi del municipio V

Il municipio ha disposto l'avviso pubblico per individuare enti del terzo settore che si occuperanno dell'attività nel parco del Torrione e nel giardino di via Anagni

Il parco del Torrione e il giardino di via Anagni saranno “presidiati” grazie a un servizio di apertura e chiusura degli accessi, affidato a enti del terzo settore. L’obiettivo, come spiega l’assessore al Verde del municipio V, Edoardo Annucci, che ha firmato una direttiva di Giunta in materia, è tutelare il patrimonio verde e “scoraggiare gli atti vandalici”. 

La questione del parco del Torrione

“Per quanto riguarda il parco del Torrione – spiega Annucci – il servizio di apertura e chiusura degli accessi era già stato affidato un anno fa per porre un argine ai problemi legati alla sicurezza e alla presenza di attività illecite, più volte segnalati". Nell'area verde del Prenestino Labicano, infatti, si consumavano frequentemente atti di violenza, come l'aggressione a calci e pugni e poi la rapina ai danni di un cittadino straniero lo scorso maggio. "Con l’avvio di questo servizio - sottolinea l'assessore - queste criticità si sono in buona parte ridotte, da qui l’idea di portarlo avanti con un nuovo avviso pubblico. Nel parco, inoltre, sarà avviato anche un intervento di profonda riqualificazione: il progetto sarà presentato alla cittadinanza entro l’estate." I lavori sono stati finanziati con circa 150mila euro. 

Il giardino di via Anagni 

Quella di via Anagni, invece, è un’area verde nuova, la cui inaugurazione è prevista a maggio. Il giardino è stato realizzato in uno spazio in cui, originariamente, si sarebbe dovuto costruire un parcheggio, ed è dotato di un’area ludica inclusiva per i bambini, attrezzature per fare attività sportiva e un percorso vita per trasformare lo spazio verde in una vera palestra outdoor aperta a tutti. La scelta di istituire un servizio di apertura e chiusura del parco nasce dalla volontà di “tutelare un’area verde che è un vero e proprio gioiello – spiega Annucci – e che si trova anche in prossimità di due scuole. Una decisione presa d’intesa con il presidente del municipio, Mauro Caliste”. L’avviso, che riguarda entrambe le aree verdi, è stato pubblicato ed entro maggio si prevede di individuare gli enti del terzo settore che si occuperanno del servizio di apertura e chiusura dei parchi. L’obiettivo dell’amministrazione, inoltre, è estenderlo anche in altri parchi del municipio V: “Speriamo di riuscire a disporre un secondo avviso pubblico entro l’estate” sottolinea Annucci.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, in arrivo un servizio di apertura e chiusura degli accessi in due parchi del municipio V

RomaToday è in caricamento