Montesacro Montesacro / Piazza Sempione, 15

Furti e accampamenti, in Municipio III manca la sicurezza: chieste dimissioni assessora

L'accusa: "Oggettiva incapacità e inadeguatezza"

Il Parco delle Valli e il Viadotto dei Presidenti invasi dalle baraccopoli, Porta di Roma e Parco delle Sabine, già vessate dal buio, alle prese con la microcriminalità con furti in appartamenti e garage all'ordine del giorno. 

In Municipio III: furti, risse e prostituzione 

Nella stessa zona ben più evidenti i lasciti della banda del pit stop con una serie di automobili cannibalizzate nel bel mezzo di un parcheggio pubblico

Non mancano poi spaccio e risse, mercatini abusivi e prostituzione con Salaria e Prati Fiscali a detenere il triste primato. 

E se, con l'operazione "nidi sicuri", qualcosa sul fronte furti a scuola sembra muoversi è tutto il resto a preoccupare parte del territorio colpito di recente anche da distruttivi atti di vandalismo

Così le opposizioni di Piazza Sempione hanno presentato una mozione per chiedere più sicurezza, uno dei temi molto sentiti dalla cittadinanza.

Porta di Roma al buio e banda del pit stop in azione: cannibalizzate tre auto

Le "forze del male" in Municipio III

"Furti, scippi, rapine, accampamenti abusivi, prostituzione, spaccio di sostanze stupefacenti sono purtroppo all'ordine del giorno nel Municipio III. Il guaio è che l'amministrazione locale non solo risulta assente, ma tra gli amministratori grillini va molto di moda commentare gli episodi di cronaca con una specie di 'teoria del complotto', che vorrebbe descrivere un'improbabile congiura di misteriose 'forze del male' (per citare testualmente il capogruppo pentastellato in Campidoglio Paolo Ferrara) dedite a far danni al territorio con l'intento di screditare la loro amministrazione" - hanno scritto in una nota i consiglieri di Fratelli d'Italia Vincenzo Di Giamberardino, Emiliano Bono, Donatella Geretto e Giordana Petrella accusando i grillini di voler trovare alibi al loro "fallimento su un tema fondamentale". 

L'assessora invitata a dimettersi

Nel mirino l'operato dell'assessora alla Sicurezza, Giovanna Tadonio. "A pesare molto c'è l'oggettiva incapacità e inadeguatezza dell'assessore Tadonio, compagna del Presidente dell'Assemblea Capitolina Marcello De Vito, che su questo tema ha ampiamente dimostrato di non sapere dove mettere le mani" - sostengono da FdI. 

Da qui le forti perplessità sul suo operato messe nero su bianco nel documento che approderà in Consiglio: "Se il testo sarà approvato - dicono dall'opposizione di centrodestra - ci aspettiamo che la signora Tadonio rassegni subito le sue dimissioni".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti e accampamenti, in Municipio III manca la sicurezza: chieste dimissioni assessora

RomaToday è in caricamento