menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il quinto ponte di via Silone.

Il quinto ponte di via Silone.

Laurentino, i ponti saranno riqualificati: pronta la gara per creare 56 alloggi

La Regione annuncia l’imminente gara che trasformerà i ponti V e VI. Ass Valeriani: “Alloggi per coppie, famiglie e studenti”

Il progetto di rigenerazione del Laurentino passa per la trasformazione dei suoi ponti. Archiviata la stagione degli abbattimenti, perpetrata nel 2008, si punta ora a riqualificarli.

La trasformazione dei ponti 

La Regione ha stanziato un progetto che prevede di trasformare il quinto ed il sesto ponte di via Ignazio Silone. E già nel corso di questa settimana, fanno sapere dagli uffici per le politiche abitative della Regione Lazio, potrebbe essere pubblicata la relativa gara. Significa riuscire a far partire i lavori entro la prossima estate.

L'investimento della Regione

“Al Laurentino 38 abbiamo avviato un grande programma di rigenerazione urbana con un finanziamento di oltre 7,5 milioni di euro per realizzare 56 nuovi alloggi Ater - ha annunciato l’assessore regionale alle Politiche abitative Massimiliano Valeriani - sono alloggi destinati a giovani coppie, famiglie e studenti universitari”. Oggi quegli spazi sono in gran parte occupati. Nel quinto ponte vivono quarantatre famiglie in spazi abusivamente trasformati in alloggi. Si tratta di locali che, secondo il progetto originario, dovevano essere destinati alla realizzazione di uffici ed attività commerciali. Locali degradati, per stessa ammissione di chi vi abita, diventeranno, nelle intenzioni della Regione, nuovi appartamenti. 

Cosa prevede il progetto 

Nello specifico per ogni “edificio a ponte” si prevedono 19 alloggi, di vario taglio. Quarantatré saranno di 80 metri quadrati, e nove invece avranno dimensioni più contenute, seguendo la cosiddetta”tipologia co-housing”. Saranno quindi caratterizzati dall’alternarsi di spazi privati a passi comuni, attrezzati con soggiorni, ed area studio. Il progetto prevede inoltre di mantenere alcuni degli spazi destinati a servizi dove “verranno ricollocate le attività presenti che hanno una rilevanza sociale nel territorio” si legge nel progetto.

Non solo le case

La rigenerazione dei ponti sta quindi per prendere avvio. Ma “non si tratta solo di case” ha sottolineato l’assessore Valeriani, visto che c’è anche “un’area attrezzata con parco giochi per bambini” che è stata appena rigenerata. E le cui chiavi sono state consegnate ad un comitato locale affinchè, ora che lo spazio è stato riqualificato, possano garantirne una costante manutenzione.  “La rinascita del Laurentino 38 fa parte dei numerosi progetti che stiamo sostenendo con il piano di investimenti 'Periferie al Centro' per accrescere il patrimonio abitativo e migliorare la qualità della vita dei residenti” ha concluso Valeriani. Il segno di questo cambiamento,  passa per la riqualificazione del quinto e sesto ponte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento