rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Altre Eur / Viale America

Il laghetto dell’EUR , un po’ vespasiano ed un po’ lavatoio

Tra bevitori notturni, panni quotidianamente stesi al sole ed un penetrante odore di urina, l'area verde che circonda il laghetto dell'EUR è sempre più esposta al degrado

Beoni notturni. Accampamenti improvvisati. Vestiti stesi ad asciugare al sole ed odore di urina. Sembra  la descrizione  di un inviato di guerra. Invece è quanto ci riferiscono dei lettori, in merito a quanto sta accadendo nella Passeggiata del Giappone, il cuore pulsante dell’EUR.

L'UTILIZZO DEL PARCO - Che la zona non fosse in salute anche a causa dell’infinito protrarsi dei lavori nel cantiere dell’ “acquario”, era evidente. Meno appariscente invece, ma pur sempre degradante, l’utilizzo che si sta facendo del parco.  Ci sono alcune comunità etniche che “bivaccano tutto il giorno” ci scrive un lettore “ed hanno bruciato tutta l’erba del prato” aggiunge, inoltrandoci a supporto una fotografia.

IL VESPASIANO DELL'EUR - Ma c’è dell’altro. “ Mi è capitato verso le 23 di avere paura ad attraversare l’area dalla metro a viale Africa” ci segnala lo stesso lettore, adulto e di sesso maschile.  “Ci sono ragazzi che bevono e pisciano ovunque, senza il minimo pudore. Si sente un odore di urina penetrante – osserva il cittadino, che aggiunge –  sembra la terra di nessuno” .

IL LAVATOIO DELL'EUR - Ma oltre a questo, ci sarebbero diverse persone che utilizzano il laghetto come un’enorme catino per lavare i panni. “Li lavano e poi li stendono tranquillamente sul muretto” ci fanno sapere due residenti. “Anche oggi pomeriggio, come si vede nella foto, è andata in scena la stessa storia”.  Non un granchè, per il quartiere modello del Municipio IX.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il laghetto dell’EUR , un po’ vespasiano ed un po’ lavatoio

RomaToday è in caricamento