Civitavecchia Piazza Luigi Calamatta

"R..estate a Civitavecchia", ultimo appuntamento con la Notte Bianca

Taglio del nastro alle 18 tra negozi aperti tutta la notte, artisti di strada, mostre fotografiche, concerti, cabaret, visite guidate e letture di brani e poesie

Sarà festa tutta la notte sabato sera a Civitavecchia. Il motivo è semplicissimo. Arriva la Notte Bianca 2012. Ultimo appuntamento del cartellone estivo promosso dall'amministrazione comunale "R...estate a Civitavecchia". E proprio come per gli altri appuntamenti che hanno caratterizzato l'estate civitavecchiese anche questa volta ampio spazio alle realtà locali.  (Guarda il programma della Notte Bianca 2012)

Un appuntamento che torna, quello con la Notte Bianca, ma che quest'anno si tinge soprattutto di cultura e tradizione. E per farlo, non solo le strade saranno animate da artisti di strada, letture di poesie, mostre fotografiche e pittoriche e negozi all'aperto (grazie all'ordinanza del Comune che permetterà loro di occupare il suolo pubblico esclusivamente per quella notte) ma saranno aperti al pubblico anche i luoghi storici della città. A partire proprio dall'Archivio Storico che grazie agli esperti messi a disposizione trasporterà i civitavecchiesi che lo visiteranno in viaggi guidati all'interno della storia della città.

Presenti anche le realtà artigiane locali, grazie alla presenza della Cna che proprio nel cortile dell'ospedale vecchio mostrerà ai giovani e meno giovani i segreti del modellare la ceramica e l'argilla. Né mancheranno iniziative legate all'artigianato locale dedicate ai più piccini. Saranno proprio loro infatti che grazie alla guida degli esperti modelleranno la terracotta per creare delle piccole ciminiere. E l'oggetto delle piccole opere non è stato scelto a caso. "Si tratterà del modo più semplice per far vedere come da una ciminiera può nascere un vaso al cui interno potranno essere piantati dei fiori". Al contrario delle ciminiere delle centrali Enel.

Volutamente esclusa la Marina, luogo dell'estate civitavecchiese che ora cede il posto e spazio ad altri luoghi della città da poter vivere ampiamente durante l'autunno e l'inverno che a breve busserà alle porte. Obiettivo dell'amministrazione comunale: "Ampliare i nostri contenitori culturali - ha spiegato il sindaco Tidei - non dobbiamo considerare solo il Traiano e la Cittadella della musica come luoghi di cultura ma espanderli alla città. Abbiamo fatto del Pirgo il luogo della movida. Ora vogliamo realizzare in vari punti della città luoghi culturali e della notte".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"R..estate a Civitavecchia", ultimo appuntamento con la Notte Bianca

RomaToday è in caricamento