rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Esquilino Esquilino / Piazza dei Cinquecento

Piazza dei Cinquecento: "Basta bancarelle a Termini. Su 10 nessuna è regolare"

Sopralluogo della commissione commercio del I Municipio insieme alla Polizia Locale. Pessimo il bilancio: tutte le bancarelle presenti alle pensiline dei bus presentano irregolarità

Accoglie visitatori di tutto il mondo con pensiline del bus letteralmente invase da bancarelle di ogni genere. Ce n'è per tutti i gusti: vestiti, cappelli, zaini, cianfrusaglie varie. Addirittura qualcuno, al semaforo di via Giolitti, offre ai passanti trucchi e prodotti per signore, "tutto a 1 euro", con buona pace dei pedoni costretti allo slalom per non perdere il verde. Pensare che è lo scalo ferroviario della Capitale, e che l'illegalità la fa da padrona.

A constatare il caos a piazzale dei Cinquecento, davanti alla stazione Termini, la Commissione Commercio del I Municipio. Oggi sul posto la presidente Stefania Di Serio, la consigliera Sel, Graziella Manca, e i vigili del I Gruppo per un sopralluogo. Il bilancio è pessimo: su dieci banchi presenti non si salva nessuno. Quattro hanno la licenza come banchi itineranti e invece stanno fermi, uno è autorizzato dal VI Municipio e non dal I, altri cinque superano ampiamente lo spazio concesso. 

"Abbiamo chiesto innanzitutto più controlli, i vigili da soli non ce la fanno - spiega Di Serio - qui è tutto completamente illegale. Serve davvero un giro di vite, e ci stiamo lavorando con l'assessorato al commercio del Comune. Una cosa è certa: non posso restare dove sono in quello stato". Perché non è solo questione di decoro. "Sono pericolose e impediscono il passaggio a passeggini e disabili".  

A esprimere "piena soddisfazione per l'operazione di controllo portata avanti oggi dal I Municipio" è l'assessore alla Roma Produttiva, Marta Leonori, che in una nota spiega: "Diverse le irregolarità emerse dai riscontri effettuati, a conferma che laddove esiste un problema di decoro quasi sempre la causa risiede nella mancanza di rispetto delle regole, che esistono e che i controlli hanno lo scopo di ricordare e far rispettare".

L'area di fronte alla stazione, prosegue Leonori, "è una delle porte di ingresso per chi arriva a Roma e anche un importante nodo di scambio del trasporto pubblico per tantissimi romani. Ripristinare decoro e sicurezza in un luogo così strategico è un'operazione di grande respiro sulla quale in maniera coordinata eravamo al lavoro da tempo con il Municipio e che mi auguro saprà ora restituire questa bella piazza a romani e turisti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza dei Cinquecento: "Basta bancarelle a Termini. Su 10 nessuna è regolare"

RomaToday è in caricamento