Centro Centro Storico / Lungotevere Castello

Calci e pugni a Castel Sant’Angelo, 6 persone coinvolte

Una rissa furibonda è esplosa questa notte su Lungotevere Castello, nei pressi di Castel Sant'Angelo: sei ragazzi si sono presi a calci e pugni fino all'intervento delle autorità, allertate dalla telefonata di un passante

Due cittadini italiani, tre degli Stati Uniti ed uno della Guinea, di età compresa tra i 21 ed i 23 anni, si sono resi protagonisti nella notte di una maxi rissa davanti a Castel Sant’Angelo. In seguito cinque di questi sono stati arrestati ed uno denunciato, con l’accusa di rissa aggravata e resistenza a pubblico ufficiale.

E’ stato necessario l’intervento dei Carabinieri, della Stazione Roma San Pietro, per sedare questa furibonda lite scoppiata tra i sei giovani. L’episodio è accaduto su Lungotevere Castello, nei pressi di Castel Sant’Angelo: i sei, dopo aver acceso tra loro un diverbio per futili motivi, hanno dato vita ad una furente rissa a suon di calci e pugni, che avrebbe potuto generare conseguenze ben peggiori. Il merito è anche di chi, rendendosi conto della colluttazione, ha subito chiamato il 112.


Alla vista dei militari, i giovani gli si sono avventati contro, ma sono stati bloccati dopo poco grazie anche ad altre pattuglie sopraggiunte. Una volta sedata la zuffa, i sei ribelli sono stati accompagnati presso l’Ospedale Santo Spirito, dove sono stati medicati e subito dimessi con qualche giorno di prognosi. Saranno presto processati con rito direttissimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci e pugni a Castel Sant’Angelo, 6 persone coinvolte

RomaToday è in caricamento