Sport

Virtus Romanina calcio a 5: la juniores d'elite vince e convince

Nello scorso fine settimana sono stati tutti positivi i responsi delle amichevoli per le squadre maggiori del club del presidente Gianluca Di Vittorio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

La Virtus Romanina calcio a 5 ha iniziato col passo giusto. Nello scorso fine settimana sono stati tutti positivi i responsi delle amichevoli per le squadre maggiori del club del presidente Gianluca Di Vittorio. Bene tutte le squadre allenate da Emanuele Di Vittorio: la serie D femminile ha piegato le pari categoria dello Spinaceto per 5-3, l'Under 21 ha battuto 10-5 il Prato Rinaldo che giocherà la categoria nazionale e infine la Juniores d'Elite ha vinto e convinto nel test casalingo contro il Divino Amore. «E' stata una partita molto spigolosa, simile ad una sfida di campionato - sottolinea il tecnico capitolino - e il 7-3 finale sicuramente mi ha dato diversi spunti positivi. E' ovvio che siamo ancora all'inizio e dunque c'è tanto da migliorare, a partire dalla fase difensiva. La squadra comunque cresce e questo mi conforta». Mister Di Vittorio è soddisfatto anche di come sono andate le prime settimane di preparazione. «I ragazzi stanno dimostrando tanto impegno e serietà, si allenano tutti i giorni senza creare problemi e cercando di seguire le indicazioni mie e del mio staff - sottolinea mister Di Vittorio -. Il gruppo è composto da molti ragazzi del 1995 e da qualche '96, c'è tanta qualità, ma siccome la maggior parte di loro viene dal calcio dobbiamo impartire i principi fondamentali del gioco del futsal. Sono contento che nella rosa sia tornato Giuseppe Di Pasquale, un centrale difensivo di grande qualità che l'anno scorso ha vinto i play off con la "vecchia" Juniores». E a proposito di rosa, fanno parte della Juniores quattro ragazzi provenienti dalla Puglia: un esperimento praticamente inedito con cui la Virtus Romanina vuole dimostrare la propria fiducia nei giovani talenti italiani. «Sono quattro elementi del '95 - li descrive mister Di Vittorio - che provengono da una società di calcio di Taranto con cui abbiamo instaurato una collaborazione. Si tratta del portiere Vitoantonio Del Sole, del laterale Mattia Raguso, del centrale Antony Latanza Mosca e dell'ala pivot Angelo Bevilacqua: anche loro devono essere "formati" nel calcio a 5, ma hanno ottime qualità e mi auguro possano esprimerle».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virtus Romanina calcio a 5: la juniores d'elite vince e convince

RomaToday è in caricamento