Torrenova Calcio, Consorti: "A Morena per migliorare la nostra classifica"

"Ci aspettiamo un avversario che darà battaglia per cercare punti salvezza"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

La vittoria mancava da sei settimane e iniziava a diventare una sorta di incubo. Ma la Promozione del Torrenova ha rotto l'incantesimo domenica scorsa al "Tre Torri" piegando 3-1 il Guidonia che proprio ieri ha conquistato la finale di Coppa Italia di categoria e conquistando la prima vittoria della gestione di mister Diego Leone. «La situazione di classifica si cominciava a fare un po' pesante - spiega il 32enne centrocampista Maurizio Conforti - e quindi ci servivano fortemente i tre punti. Nell'ultimo periodo, comunque, avevamo la sensazione di pagare a caro prezzo ogni singolo errore: per fortuna col Guidonia la cosa non è successa anche se, una volta raggiunto il momentaneo 2-1 con il gol di Giordano, gli ospiti hanno mancato una ghiotta occasione per il pari. La nostra vittoria, comunque, è stata meritata». Gli altri due gol del Torrenova sono stati firmati da Scafati in avvio di gara e dallo stesso Conforti su calcio di rigore allo scadere. «Come mai ho tirato io e non Scafati? Lui è il rigorista, ma è stata una decisione presa sul momento. E' stato il mio terzo tiro dal dischetto e finora è andata sempre bene. Ma il "titolare" del ruolo rimane Mario». Consorti, che da giovane affrontò assieme ad un suo attuale compagno di squadra (Di Giuliantonio) un'avventura nel Tottenham, è tornato da due stagioni a Torrenova, dove qualche anno prima conquistò pure un'indimenticabile promozione in Eccellenza. Il valore di questo gruppo non sarà paragonabile a quello, ma è tutt'altro che trascurabile. «La classifica non rende merito alle reali qualità di questa squadra - dice Consorti - e quindi in questo finale di stagione faremo di tutto per migliorare il nostro piazzamento. Inoltre non possiamo ancora essere tranquilli perché la zona play out è vicina e quindi dobbiamo rimanere concentrati». Nel prossimo turno la squadra di mister Leone farà visita al Morena, penultimo della classe. «Ci aspettiamo un avversario che darà battaglia per cercare punti salvezza - spiega Consorti -, quindi non sarà una gara semplice. Ma noi cercheremo di spuntarla».

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento