Sabato, 20 Luglio 2024
Politica

Virginia Raggi indagata: "Ho ricevuto un invito a comparire in Procura"

La sindaca su Facebook: "L'invito è arrivato nell'ambito della vicenda relativa alla nomina di Renato Marra a direttore del dipartimento Turismo che, come è noto, è già stata revocata"

Alla fine è arrivato. La sindaca Virginia Raggi ha ricevuto un invito a comparire da parte della Procura di Roma. La sindaca risulterebbe indagata nell'ambito dell'inchiesta relativa alla nomina a direttore del Dipartimento Turismo di Renato Marra, fratello dell'ex capo del Personale, arresato nel dicembre scorso. Il reato contestato, secondo quanto si apprende, sarebbe quello di abuso d'ufficio. 

La comunicazione è stata data dalla diretta interessata sulla sua pagina Facebook: "Oggi mi è giunto un invito a comparire dalla Procura di Roma nell’ambito della vicenda relativa alla nomina di Renato Marra a direttore del dipartimento Turismo che, come è noto, è già stata revocata" ha spiegato. 

"Ho informato Beppe Grillo e adempiuto al dovere di informazione previsto dal Codice di comportamento del MoVimento 5 Stelle" ha continuato nel post. "Ho avvisato i consiglieri di maggioranza e i membri della giunta e, nella massima trasparenza che contraddistingue l’operato del M5S, ora avviso tutti i cittadini. Sono molto serena, ho completa fiducia nella magistratura, come sempre. Siamo pronti a dare ogni chiarimento".

In sua difesa il capogruppo del M5S in Campidoglio, Paolo Ferrara: "Abbiamo appreso la notizia con serenità perchè siamo coscienti che tutto verrà chiarito. Non c'è nessun dubbio in merito alla sindaca e la maggioranza va avanti ancora più compatta. Non mi risulta sia indagata. Se c'è la possibilità di una autosospensione di Raggi? Non commento le ipotesi" ha detto a margine della seduta dell'Assemblea capitolina. 

Marcello De Vito, presidente dell'assemblea capitolina, su facebook ha pubblicato un post di sostegno alla sindaca: "Abbiamo appreso dell'invito a comparire notificato alla sindaca. A lei va tutto il mio sostegno e quello dei portavoce comunali del M5S. Governare Roma è un'impresa, la sindaca ce la sta mettendo tutta, e siamo certi che abbia sempre operato avendo come unica bussola l'interesse dei cittadini romani. Ribadiamo la nostra completa fiducia nella magistratura e siamo pronti a fornire ogni chiarimento necessario alla definizione della vicenda".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virginia Raggi indagata: "Ho ricevuto un invito a comparire in Procura"
RomaToday è in caricamento