rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica

Prostituzione, Alemanno: “Da agosto 3562 verbali a prostitute e 953 a carico di clienti”

Alemanno presenta il bilancio degli effetti dell'ordinanza antiprostituzione e rilancia: "siamo in attesa da anni di una legge contro la prostituzione in strada"

Il sindaco Alemanno traccia un bilancio sugli interventi contro la prostituzione e dichiara:  "Da agosto 2011 a marzo 2012 sono state elevate 3562 verbali a prostitute e 953 a carico di clienti".
A margine dell'incontro organizzato da Unicredit per il Centro, arriva così il bilancio degli effetti dell'ordinanza antiprostituzione. Alemanno ha puntualizzato che "sul fronte della prostituzione le ordinanze arrivano fino a un certo punto: siamo in attesa da anni di una legge contro la prostituzione in strada che crei uno specifico reato penale perché altrimenti, con le multe, si arriva fino a un certo punto ma il fenomeno non si può contrastare".

Non è dello stesso parere Flavia Lueci, consigliera provinciale del Pd che rilancia: "Sulla prostituzione Alemanno ormai si limita a fare il gabelliere. La strada delle ordinanza si è dimostrata fallimentare, non ha diminuito il fenomeno, perché incentrata sul perseguire le donne che nel fenomeno della prostituzione su strada sono spesso solo vittime, oggetto di tratta e sfruttamento".

"Anche sulla prostituzione - prosegue Alemanno ha seguito il solito copione: prima propaganda e promesse, poi ordinanza spot, bugie sulla drastica riduzione del fenomeno, ammissione dell’inefficacia del provvedimento e infine scaricabarile sul governo. In questi quattro anni da Alemanno nemmeno una parola sulle politiche di prevenzione,  purtroppo definanziate,  interrompendo i contatti con il mondo dell' associazionismo e della cooperazione, abbandonando le donne sfruttate e i territori. Tanto meno è stata data concretezza a progetti di riqualificazione dei quartieri a rischio degrado”. (Fonte Ansa)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituzione, Alemanno: “Da agosto 3562 verbali a prostitute e 953 a carico di clienti”

RomaToday è in caricamento