Eurostat boccia Roma: la Città eterna ultima tra le capitali europee per la pulizia

I dati si riferiscono ad una rilevazione del 2015. Codacons: "Eurostat certifica in modo ufficiale ciò che è sotto gli occhi di tutti"

Rifiuti non raccolti in zona Pineta Sacchetti

La tua città è sufficientemente pulita? Questa la domanda posta da Eurostat ai cittadini europei. I più insoddisfatti d'Europa? I Romani. Un dato che, una volta di più, certifica l'inefficienza della città eterna nella raccolta rifiuti. Roma è infatti ultima tra le capitali Ue per l'indice di soddisfazione sulla pulizia nelle città. 

A dirlo è Eurostat che ha condotto un sondaggio nel 2015 ponendo una domanda agli abitanti di 109 città europee: "In generale sei molto soddisfatto, piuttosto soddisfatto, piuttosto insoddisfatto o per nulla soddisfatto della pulizia della tua città?". Secondo la rilevazione nella Città Eterna solo il 9% può dirsi soddisfatto della pulizia. Al top c'è Lussemburgo con il 95% degli abitanti che promuove la capitale per pulizia, seguita a sua volta da Vienna (90%), Lubiana (88%), Riga (81%) e Helsinki (80%). Poco meno della metà della popolazione si dice soddisfatto a Parigi (49%). Seguono Bruxelles (45%), Atene (41%) e Madrid dove solo il 38% può dirsi soddisfatto per la pulizia.

Satisfaction with cleanliness in EU capitals-2

Dati tutt'altro che positivi che spingono il Codacons ad attaccare: "Eurostat certifica in modo ufficiale ciò che è sotto gli occhi di tutti e che il Codacons denuncia da anni: a Roma la raccolta rifiuti non funziona e i cittadini sono costretti a subire la sporcizia imperante di strade e marciapiedi, specie nelle periferie sempre più abbandonate” afferma il presidente Carlo Rienzi “Ciò avviene nonostante i cittadini della capitale siano soggetti ad una tariffa rifiuti più elevata delle altre città italiane: per tale motivo invitiamo gli utenti a ribellarsi, chiedendo la riduzione della bolletta Tari".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La fonte dei dati

Una bocciatura che si riferisce agli anni passati. Nei mesi scorsi dal report dell'Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici di Roma Capitale erano emersi dati in qualche modo simili. La valutazione che i cittadini danno alla qualità del servizio di igiene urbana fornita da Ama (la cosiddetta qualità percepita) è giudicata al di sotto degli standard. Il voto più alto, in una scala da uno a dieci, è quello dato ai centri di raccolta 5,71; 5,05 va al contact center di Ama (nonostante il gestore abbia rispettato gli standard e risponda a quasi tutte le chiamate in molto meno di due minuti); 4,84 alla raccolta porta a porta; 4,05 alla raccolta stradale. Le valutazioni più basse vanno alla pulizia di strade e marciapiedi (3,51), all’igiene intorno ai cassonetti (3,19) e alla scarsa presenza dei cestini (3,17).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Conosce anziana in treno e la violenta nel vagone, arrestato 28enne

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento