rotate-mobile
Elezioni Comunali Roma 2021

Gualtieri si scalda per fare il sindaco: "Raggi ha fallito profondamente e tradito le promesse"

Il candidato Pd alle primarie indica gli obiettivi: “Opere a rischio vanno commissariate”. Poi su Raggi: “Ha fallito, alle periferie ha pensato la Regione”

“Fare il sindaco di Roma sarà un compito duro, una scelta di vita". Lo sa bene Roberto Gualtieri, candidato sindaco del PD alle primarie del centrosinistra. E’ lui il nome forte della coalizione, obiettivo minimo ballottaggio per poi giocarsi tutto al secondo turno. Peseranno le alleanze. 

Gualtieri pronto per Roma: "Grandi opere ed interventi internazionali"

Intanto a poco più di quattro mesi dalle elezioni amministrative a Roma, previste per il 10 e 11 ottobre, la campagna elettorale prosegue a ritmi serrati. Grandi opere pubbliche da portare a compimento ed eventi internazionali da ospitare per rilanciare la Capitale. "La sindaca ha regalato le Olimpiadi a Parigi. Ora butta la palla in tribuna e Raggi parla di Expo 2030. Ma la sindaca sappia che, se sarà percorribile, questa strada noi la percorreremo" - ha detto Gualtieri durante un evento alla Città dell’Altra Economia. Ci sono poi le periferie da non dimenticare, le cui sorti vanno risollevate, “e che - aveva già affermato Gualtieri - devono diventare tutti quartieri con servizi a disposizione dei cittadini”. Il sogno del candidato dem è quello di una città “a 15 minuti”. Il prossimo sindaco di Roma dovrà gestire poi anche il Giubileo del 2025. Un banco di prova importante. La città dovrà funzionare alla perfezione, a cominciare dalla mobilità. 

Tranvie e Ponte dei Congressi: "Servono commissari o rischiamo di perderle"

Gualtieri chiede il commissariamento per le opere che rischiano di rimanere senza fondi, incompiute: "Vogliamo sapere se l'amministrazione Raggi sostiene la nostra proposta per salvare le tranvie, che rischiano di perdere le risorse del Recovery se non si riuscirà a spendere i soldi. Quindi servono i commissari. A partire dal progetto della Tva (tram Termini-Vaticano-Aurelia, ndr). Invece non ci piace l'idea di mettere le rotaie su via dei Fori imperiali". Da costruire anche il Ponte dei Congressi.

Gualtieri critica Raggi: "La sindaca ha fallito, alle periferie ci ha pensato la Regione"

Il candidato Pd non risparmia critiche alla sindaca uscente, Virginia Raggi: "Il giudizio su questi 5 anni è inappellabile. Quello dell'amministrazione Raggi è un bilancio completamente fallimentare, oggi l'ennesima voragine inghiotte le macchine e l'amministrazione fa campagna elettorale con una spruzzata di lavori facili e tardivi, fa la romanella, dopo che per anni non si è occupata della città. La sindaca - ha detto - ha fallito profondamente e ha tradito le promesse di cambiamento fatte 5 anni fa ai romani. Il degrado è disastroso e il livello dei servizi essenziali è sotto gli occhi di tutti, dai trasporti, ai rifiuti fino al decoro e alle politiche sociali. In periferia ho incontrato cittadine e cittadini che, dopo 5 anni di promesse si trovano sempre senza nulla. Le uniche risposte concrete le sta dando la Regione Lazio che sta facendo un lavoro straordinario svolgendo un ruolo concreto di supplenza del Campidoglio. I cittadini lo sanno benissimo". Tra i “fallimenti” di Raggi l’ex ministro annovera anche lo Stadio della Roma: “L'intera vicenda è un altro drammatico fallimento della giunta Raggi. Noi esamineremo e studieremo il dossier con grande cura e attenzione". 

Il centrodestra ancora senza candidato: "Pesa drammatico fallimento Alemanno"

Mentre la campagna elettorale scorre, manca ancora all’appello il candidato sindaco del centrodestra: il professor Enrico Michetti, il nome più probabile. L’ufficialità non appena sarà sciolto anche il nodo di Milano. “Notiamo una certa difficoltà della destra a proporre nomi nuovi, pesa naturalmente, e i romani lo ricordano bene, il drammatico fallimento dell'esperienza Alemanno" - osserva Gualtieri che tra gli obiettivi indica quelli della “salvezza e del rilancio” di Roma, “che vive da anni un declino tragico”.

“Sento tutto l'onore e la responsabilità che mi state affidando candidandomi a sindaco di Roma per la comunità del Pd e - ha detto davanti ad una platea di suoi" - provo a farlo con l'umiltà e l'impegno necessari e cercherò di affrontare questa sfida con umiltà e orgoglio”
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gualtieri si scalda per fare il sindaco: "Raggi ha fallito profondamente e tradito le promesse"

RomaToday è in caricamento