rotate-mobile
Politica

Il piano di Gualtieri per risparmiare su luce e gas

Ieri l'incontro in Campidoglio. Manca ancora l'atto ufficiale, ma i provvedimenti sono delineati

Non sarà un'economia di guerra, né un piano di austerity come negli anni 70. Per ora, ad anaizzare le indiscrezioni emerse dal Campidoglio, siamo di fronte al "compitino" per accontentare il governo centrale. Parliamo dei provvedimenti che il comune di Roma si appresta a varare per spingere sul risparmio energetico, limitando i consumi di gas, saliti alle stelle anche per la guerra in Ucraina. Rispetto alle indiscrezioni emerse i provvedimenti sono decisamente di poco conto.

Gli interventi del piano di risparmio energetico, riferiscono fonti del Campidoglio, saranno varati nei prossimi giorni. Le principali linee guida su cui ci si sta orientando prevedono a quanto si apprende una ordinanza per ridurre di circa due gradi la temperatura degli impianti di riscaldamento negli edifici pubblici e privati. Inoltre si punta ad un possibile anticipo di una o due settimane dello spegnimento del riscaldamento degli edifici. L'anticipo, si apprende, sarà oggetto di valutazione legata alla situazione meteo in corso.

Inoltre, il piano comprenderà una indicazione puntuale rivolta a tutti i dipendenti e dirigenti del Campidoglio e delle società partecipate per chiedere la massima attenzione nello spegnimento rigoroso, al termine degli orari di lavoro, delle luci e di tutte le fonti di energia. Verrà infine avviata una campagna di comunicazione rivolta a tutta la cittadinanza per sensibilizzare le romane e i romani al risparmio energetico, campagna nella quale potrebbe inserirsi anche lo spegnimento simbolico di alcuni monumenti della Capitale.

Al momento non è alle viste il provvedimento con il quale si punta a tenere al buio i monumenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il piano di Gualtieri per risparmiare su luce e gas

RomaToday è in caricamento