Politica

Atac, Aurigemma: "Nessuna decurtazione su stipendi macchinisti, conducenti e operai"

Antonello Aurigemma, assessore ai Trasporti di Roma Capitale, afferma che "si deve lavorare per il rilancio dell'azienda"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“Il sentimento che prevale leggendo le dichiarazioni di alcuni esponenti sindacali riguardo il blocco dei turni straordinari da parte dei lavoratori di Atac è di preoccupazione. Mi auguro di avere interpretato male alcune frasi, soprattutto in considerazione degli sforzi messi in campo dal sindaco e da tutta l'amministrazione e dell'incontro in programma domani tra azienda e sindacati”. Lo dichiara Antonello Aurigemma, assessore ai Trasporti di Roma Capitale.

“Abbiamo ribadito in tutte le sedi che non dovranno verificarsi decurtazioni a carico degli stipendi di macchinisti, conducenti e operai e che la politica di riduzione dei costi dovrà riguardare quei benefit e quei privilegi che in passato sono stati concessi con eccessiva leggerezza. L'obiettivo di tutti – conclude - deve essere quello di risanare un'azienda in difficoltà e di lavorare per il suo rilancio, anche a fronte di un quadro generale difficile per ciò che riguarda il trasporto pubblico a tutti i livelli. Alzare le barricate  non sarebbe produttivo né per l’azienda né per la città di Roma”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atac, Aurigemma: "Nessuna decurtazione su stipendi macchinisti, conducenti e operai"

RomaToday è in caricamento