Parsitalia, al via la liquidazione: a Parnasi resta lo Stadio della Roma

Dopo 60 anni di attività finisce la storia della storica società di costruzioni romana. Raggiunto l'accordo con Unicredit, il suo principale creditore

Luca Parnasi (ANSA/ETTORE FERRARI)

Finisce la storia di Parsitalia. Dopo 60 anni di attività, la società di costruzione della famiglia Parnasi, tra le protagoniste dello sviluppo edilizio della Capitale, ha raggiunto un accordo con il suo principale creditore, Unicredit, esposto per 130 milioni di euro, per avviare la liquidazione ordinaria. Lo scorso anno era stata siglata un'intesa per la ristrutturazione.

Per coprire parte del debito nei mesi scorsi Capital Dev, controllata da Unicredit, aveva rilevato alcune società del gruppo che avevano in capo una serie di progetti immobiliari a Roma e non solo. Per gestire la fase di liquidazione, nei prossimi mesi verrà nominato un commissario.

Luca Parnasi, erede del fondatore Sandro, scomparso del luglio del 2016, si concentrerà ora sul progetto dello Stadio della Roma che realizzerà con la società Euronova. 

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • Le migliori palestre con piscina a Monteverde

I più letti della settimana

  • La figlia non risponde al telefono da due giorni, chiamano i carabinieri e la trovano morta

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

Torna su
RomaToday è in caricamento