Lunedì, 26 Luglio 2021
Economia

Centrale del Latte: il Comune approva la riacquisizione

Dopo la sentenza del Tar, il Comune di Roma approva la delibera per la riacquisizione del pacchetto azionario della Centrale del Latte

Via libera dalla Giunta del Comune di Roma alla riacquisizione del pacchetto azionario della Centrale del Latte di Roma detenuto da Parmalat.

La delibera approvata era stata proposta dall'assessore al Bilancio e allo Sviluppo economico, Carmine Lamanda, e risponde a quella che è stata la sentenza del Tar del Lazio n. 4982/011 del 1 Giugno scorso, con cui il Tribunale Amministrativo ha sentenziato la nullità della gara di cessione della Centrale del Latte.

La gara era stata indetta nell'ormai lontano 1998 ed aveva portato la Centrale nelle mani della Cirio di Sergio Cragnotti, che l'aveva poi ceduta, violando i termini di tempo dell'acquisizione, al gruppo Parmalat di Calisto Tanzi.

Una storia lunga, fatta di sentenze e ricorsi di tutte le parti interessate, e che tuttora sembra non avere ancora una fine.

Attraverso l'approvazione di questa delibera, il Campidoglio intende rientrare in possesso delle azioni vendute, autorizzando gli uffici competenti ad adottare "in sede giurisdizionale ogni iniziativa idonea alla riacquisizione dello stesso pacchetto": chiara l'intenzione quindi di promuovere l'ennesima causa civile sulla vicenda.

La delibera, inoltre, autorizza l'Avvocatura del Comune ad impugnare la sentenza del Tar per contestare l'entità del risarcimento del danno imputato a Roma Capitale: ben 8 milioni di euro, più gli interessi maturati, che il Comune di Roma dovrà versare alla società Ariete Fattoria Latte Sano, quella che intentò la prima causa e da cui partì tutta la vicenda giudiziaria.

La stessa società, all'epoca della cessione, in lizza per l'acquisto della Centrale, aveva promosso lo scorso anno davanti al Tar il ricorso contro il Comune di Roma, per ottenere l'esecuzione della sentenza del Consiglio di Stato che aveva annullato la privatizzazione della Centrale del Latte, chiesta dal Comune e proprio dalla Ariete Fattoria.  

La sentenza del Tar del Lazio del 1 Giugno quindi aveva accolto sul punto il ricorso di Ariete Latte Sano e condannato il Comune al risarcimento, contestato ora dal Campidoglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrale del Latte: il Comune approva la riacquisizione

RomaToday è in caricamento