Muore investito da un bus, trovato il conducente: "Non mi sono accorto di nulla"

Guidava un bus della linea 82. Aveva finito il suo turno di lavoro ed era a casa quando i vigili l'hanno individuato

E' stato rintracciato nel tardo pomeriggio l'autista che ha travolto il 79enne Arnaldo Cantani su via Nomentana, questa mattina alle 12.20. Il conducente guidava una vettura della linea 82 che collega Piazza Sempione a Termini, attraversando appunto la via Nomentana. Sul mezzo sono state trovate tracce dell'incidente, ritenute compatibili con l'investimento. In particolare sulla fiancata è stata rinvenuta l'impronta di una mano, segno che avvalora il racconto di alcuni testimoni che hanno visto l'uomo inciampare e finire appunto poi travolto dal mezzo. 

Decisiva la collaborazione di Atac che si è messa a disposizione della Polizia Locale per risalire al bus "colpevole". Il mezzo ha continuato a girare per alcune ore, ripassando tra l'altro anche davanti al luogo dell'incidente. Il conducente nel frattempo aveva concluso il suo turno ed era tornato a casa. Una volta raggiunto dai vigili, ha mostrato stupore e sorpresa: "Non mi sono accorto di nulla". 

L'uomo è stato condotto sul luogo del sinistro insieme all'autobus. I rilievi sono stati messi a disposizione dell'autorità giudiziaria che sull'accaduto aprirà un fascicolo. Il reato contestato dovrebbe essere quello di omicidio colposo. 

I TESTIMONI - In particolare l'incidente si è verificato all'altezza del civico 303 della via Nomentana, in prossimità dell'attraversamento pedonale regolato da un semaforo posto all'incrocio con viale Pola. Sconvolti i testimoni, molti dei quali sotto choc. Contrastanti alcune delle versioni fornite ai 'caschi bianchi'. Secondo una scooterista che transitava sulla consolare al momento dell'investimento la vittima avrebbe cominciato ad arrancare già dal marciapiede posto sulla corsia laterale della via Nomentana; un'altra testimone ha invece riferito di aver visto l'uomo inciampare quando era già sul marciapiede della preferenziale per poi essere investito dal bus che ha quindi proseguito la sua corsa in direzione Centro, probabilmente senza accorgersi dell'accaduto. 

RALLENTAMENTI SULLA NOMENTANA - A regolare il traffico sempre i vigili urbani. La via Nomentana non è comunque mai stata chiusa alla circolazione. Inizialmente è stato interdetto il tratto di preferenziale in direzione Centro con una piccola deviazione in loco sul luogo della tragedia. Poi la chiusura della corsia laterale, da viale Gorizia a viale Pola. Inevitabili comunque i rallentamenti, il corpo della vittima è rimasto a lungo al centro della strada, coperto da un lenzuolo bianco.


L'ASSESSORA MELEO - "Profondo dolore per la tragedia avvenuta oggi su via Nomentana dove un anziano ha perso la vita. Siamo vicini alla famiglia della vittima".  Così in una nota l’Assessora alla Città in Movimento di Roma Capitale Linda Meleo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento