rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Attualità

È morto Benedetto XVI, Papa emerito della Chiesa cattolica: aveva 95 anni

Nato in Baviera, dal 1978 viveva nella città del Vaticano. Da lunedì 2 gennaio il corpo del Papa Emerito sarà nella Basilica di San Pietro in Vaticano per il saluto dei fedeli

Si è spento Joseph Ratzinger, dal 2005 papa Benedetto XVI. "Con dolore informo che il Papa Emerito Benedetto XVI è deceduto oggi alle 09:34 nel monastero Mater Ecclesiae in Vaticano. Non appena possibile seguiranno ulteriori informazioni", ha dichiarato il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni. Da lunedì 2 gennaio il corpo del Papa Emerito sarà nella Basilica di San Pietro in Vaticano per il saluto dei fedeli.

Nato a Marktl, in Baviera, il 16 aprile del 1927, nell’aprile del 2005 è stato eletto pontefice, il settimo tedesco a ricevere l’incarico che, per un curioso gioco dei numeri, ha mantenuto per sette anni, fino al febbraio del 2013. Da allora, il 265 º pontefice della Chiesa cattolica, è divenuto papa emerito.

Gli studi teologici

Negli anni dopo la seconda guerra mondiale, Ratzinger intraprende la strada degli studi teologici che lo portano a discutere, nel 1952, la tesi di dottorato su Sant’Agostino, dal titolo Popolo e casi di Dio nelal dottrina agostiniana della Chiesa, che gli valgono il massimo dei voti “summa cum luade”. La successiva carriera accademica del giovane teologo, vissuta tra gli atenei bavaresi di Tubinga e Ratisbona, precedono di qualche anno la nomina ad arcivescovo di Monaco e Frising, avvenuta nel 1977 per mano di papa Paolo VI. 

La carriera ecclesiastica

A distanza di pochi mesi dalla nomina ad arcivescovo, sempre Paolo VI decide di fare di Ratzinger un cardinale, a cui viene assegnato il titolo presbiterale di Santa Maria Consolatrice al Tiburtino. Stabilitosi a Roma nel 1978 partecipa ai due conclave che portano all’elezione al soglio pontificio prima di Albino Luciani e poi di Karol Wojtyla.Tre anni più tardi viene nominato da Giovanni Paolo II prefetto della Congregazione per la dottrina della fede, l'organo vaticano preposto al controllo della correttezza della dottrina cattolica. Manterrà quell’incarico fino alla sua nomina a pontefice, avvenuta nel 2005.

La rinuncia al soglio pontificio

Benedetto XVI non è stato l’unico pontefice a dimettersi dal proprio incarico, poiché sono documentate almeno altre cinque rinunce prima della sua. L’ultima, però, è fatta risalire a Gregorio XII, che rimase sul soglio pontificio dal 1406 al 1415. Per oltre seicento anni, quindi, nella Chiesa cattolica non si era registrata nessun’altra rinuncia al soglio pontificio. Dopo l’elezione di Bergoglio, Benedetto XVI è tornato in Vaticano – si era trasferito a Castel Gandolfo durante il conclave – per prendere dimora nel monastero Mater ecclesiae, nei giardini vaticani, vicino alla riproduzione della Grotta di Lourdes.

Le condizioni di salute

Le sue condizioni di salute, negli ultimi anni, pur mantenendolo mentalmente lucido, lo avevano costretto a spostarsi con l’ausilio di un supporto con le rotelle. Ma fino all’annuncio di Papa Francesco, che ha invitato i fedeli a rivolgere  “una preghiera speciale per il Papa emerito Benedetto,” in quanto  “è molto ammalato”, sul suo stato di salute era trapelato sempre molto poco. Se ne va così, a 95 anni, il pontefice che in grande discontinuità rispetto ai propri predecessori, ha deciso di rinunciare al proprio incarico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto Benedetto XVI, Papa emerito della Chiesa cattolica: aveva 95 anni

RomaToday è in caricamento