menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Roma torna sopra i 700 casi. Nel Lazio i nuovi casi sono 1691

Trentuno i decessi. Dall'assessore D'Amato parole di ringraziamento per gli operatori sanitari

Sono 1691 i nuovi casi da Coronavirus accertati nel Lazio. Un numero in aumento rispetto a ieri quando il totale si è fermato 172 unità più in basso. Aumentano anche i decessi, sette in più di ieri e anche i guariti, 1077. In salita il rapporto tra positivi e tamponi, oggi al 10%. Casi in salita anche a Roma città dove si torna sopra quota 700: 758 i casi registrati oggi. Provincia stabile con 452 casi, mentre nelle altre province soglia dei 500 nuovi casi sfiorata: 481 quelli nuovi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dati di oggi 

Nella Asl Roma 1 sono 252 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sette casi sono ricoveri. Si registrano sette decessi di 64, 70, 72, 80, 81, 82 e 86 anni con patologie. 

Nella Asl Roma 2 sono 371 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centosettantotto sono i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano tre decessi di 76, 91 e 92 anni con patologie. 

Nella Asl Roma 3 sono 135 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sette casi sono ricoveri. Si registra un decesso di 90 anni con patologie. 

Nella Asl Roma 4 sono 51 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 85, 89 e 93 anni con patologie. 

Nella Asl Roma 5 sono 120 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 82 e 85 anni con patologie. 

Nella Asl Roma 6 sono 281 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 71, 78, 87 e 93 anni con patologie. 

Nelle province si registrano 481 casi e sono undici i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 217 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 80, 88 e 91 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 161 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano tre decessi di 71, 80 e 81 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 41 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 72, 73, 73 e 81 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 62 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 65 anni con patologie” commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Intanto ieri il Tar del Lazio ha respinto il ricorso dei laboratori contro il prezzo calmierato dei tamponi antigenici proposto dalla Regione Lazio. Il Tar ha ritenuto non meritevoli di accoglimento le istanze di togliere il prezzo calmierato concordato con le principali associazioni di categoria. “La sospensione dal parte del Tar del Lazio", ha commentato l'assessore Alessio D'Amato, "è una buona notizia. Questo è il segnale che quanto deciso fino ad ora è ben fatto. I nostro lavoro è sempre concordato con le parti e volto al bene delle cittadine e dei cittadini che a causa della pandemia stanno attraversando un momento molto difficile. Un altro passo è fatto, andiamo avanti così".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento