Lunedì, 21 Giugno 2021
Ostia

Ostia, Paltoni (Pd): "L'opposizione ha in mente un'altra idea per il territorio"

"I consiglieri di maggioranza del XIII Municipio non vogliono staccare la spina al presidente Vizzani: mancanza di coraggio o interessi da difendere?"

L'eco della conferma di Giacomo Vizzani come presidente del XIII Municipio non accenna a diminuire. Alessandro Paltoni, Consigliere del Pd è duro e punta il dito: "E' davvero imbarazzante la pervicacia con la quale i consiglieri di maggioranza difendono la loro poltrona. Evidentemente, rispondono ai diktat dell'assessore capitolino di riferimento, Davide Bordoni, il quale rischia di perdere le sue deleghe qualora il consiglio municipale dovesse arrivare allo scioglimento. E visto che non ha più i numeri per governare, questa amministrazione deve aggrapparsi all'appoggio esterno di un consigliere che ora milita in un altro partito".

 
"Su mia sollecitazione, - spiega Paltoni in una nota - l'opposizione compatta ha richiesto la sfiducia di Vizzani perché ha in mente un'altra idea per questo territorio. Un'idea più vicina alle esigenze e alle rivendicazioni dei cittadini del XIII Municipio. Gli interessi 'romani', fino ad oggi, hanno attirato in questo quadrante della città soltanto mire speculative, trascurando opere importanti e necessarie: il nuovo ponte della Scafa, le complanari sulla Colombo, la rotatoria di Ostia Antica, il ponte di Dragona, la messa in sicurezza di via del Mare e via dei Romagnoli, solo per citarne alcune. Semplicemente ridicole e indegne di essere commentate - conclude Paltoni - altrimenti le allusioni di Vizzani in merito alle presunte motivazioni che avrebbero portato alla mozione di sfiducia. E' l'ultimo disperato colpo di coda di un'amministrazione politicamente moribonda".
 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, Paltoni (Pd): "L'opposizione ha in mente un'altra idea per il territorio"

RomaToday è in caricamento