Giovedì, 28 Ottobre 2021
Ostia

Municipio X, Rasi e Belviso: intese su terza età e politiche sociali

"Abbiamo intenzione di incrementare il sostegno alle reti di volontariato", ha dichiarato Cristiano Rasi, Candidato del Centro Destra alla Presidenza di Ostia

Cristiano Rasi, Candidato del Centro-Destra alle prossime elezioni amministrative del X Municipio (ex XIII) ha incontrato al teatro Nino Manfredi di Ostia, il Vice-Sindaco e Assessore alle Politiche Sociali di Roma Capitale, Sveva Belviso. Terza età, politiche sociali, aggregazione e fasce deboli sono stati temi trattati nel corso dell’incontro, a cui hanno preso parte più di un centinaio di persone.

"Abbiamo intenzione di incrementare il sostegno alle reti di volontariato - ha dichiarato Cristiano Rasi, Candidato del Centro Destra alla Presidenza del X Municipio (ex XIII) – e di abbattere definitivamente le barriere architettoniche, anche rispetto alla fruizione dei mezzi pubblici. Priorità della nostra amministrazione sarà provvedere all’avvio e al riavvio al lavoro per le persone con disabilità e disagio, tramite il rafforzamento del legame tra terzo settore, imprese del territorio, segretariato sociale, anche con strumenti quali tirocini lavorativi e stage protetti. Dobbiamo essere una comunità solidale, senza esclusioni, con un passo di marcia che non lasci indietro nessuno. Le politiche sociali in capo all'amministrazione municipale possono e devono giocare un ruolo importante nel sostenere le famiglie e i cittadini, sapendo che il welfare municipale non svolge solo un fondamentale ruolo redistributivo ma rappresenta anche un motore di sviluppo del territorio. Serve quindi un'azione di messa in rete organizzativa di tutte le associazioni che operino in campi d'azione simili o contigui per promuovere e costruire quelle "infrastrutture immateriali" che costituiscono la principale rete relazionale comunitaria che fa sentire il cittadino parte attiva della società in cui vive. Occorre non limitarsi a rifinanziare ciò che è stato fatto finora, ma orientare la spesa laddove i bisogni sono cresciuti o sono stati trascurati favorendo anche la nascita di altre realtà associative (banca delle ore, gruppi acquisti solidali e altro) che possano intervenire a sostegno delle nuove difficoltà emerse in questi ultimi anni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio X, Rasi e Belviso: intese su terza età e politiche sociali

RomaToday è in caricamento