Lunedì, 14 Giugno 2021
Ostia Ostia / Via Mar dei Sargassi

Incendio Virgin, i lavoratori: "Abbiamo paura di perdere il posto"

L'incendio che ha devastato la nota palestra di Ostia potrebbe avere conseguenze molto pesanti. La stagione estiva sembra compromessa e tanti lavoratori tremano: "Non vogliamo perdere il posto"

L'incendio che è ha distrutto più di 6000 metri quadrati della palestra Virgin Active di Ostia rischia di avere pesanti conseguenze. Il rogo, divampato stamattina poco prima delle 7 nel centro fitness Virgin di via Mar dei Sargassi, sembra essere stato causato da un errore umano. Dai primi accertamenti si ipotizza che la prima fiammata sia partita da un braciere della sauna dopo che, per errore, un'addetta alle pulizie ha fatto cadere una bottiglia con degli oli essenziali. La giovane, una 23enne, è stata portata al Grassi di Ostia con lievi ustioni e poi è stata subito dimessa.




Virgin Active Italia, in una nota dell'ufficio stampa, ha rassicurato i soci sulla possibilità "di allenarsi in qualsiasi altro club Virgin Active anche presso gli altri due club di Roma". A tremare però, più che i frequentatori, sono i lavoratori che hanno paura per il loro futuro. Paola, nome di fantasia per tutelarne la privacy, è con le lacrime agli occhi: "La mia situazione è davvero delicata. Non posso permettermi di non avere più un guadagno. Teniamo tutti le dita incrociate. La mia famiglia è con il fiato sospeso". Stesso discorso per Lucia, anche questo nome di fantasia, che ha trovato da poco lavoro come segretaria alla Virgin: "Ho un bambino e lo stipendio in questo momento di crisi, per me è vitale. E' difficile trovare lavoro, lì eravamo e siamo una grande famiglia. Sono sicura che ce la faremo a superare anche questa ma questo incendio ci ha devastati. Spero che l'azienda ci faccia sapere al più presto qualcosa".

Ricordiamo che, neanche un mese fa, un altro rogo ha seminato il panico sul litorale. Lo scorso 8 giugno è andato a fuoco lo storico stabilimento Battistini sul Lungomare Toscanelli. Un boato e poi le fiamme hanno avvolto le ventisei cabine e una coltre nera e densa ha attirato la folla sul pontile di Ostia. Per fortuna non c'è stato nessun ferito. Decisivo l'intervento dei vigili del fuoco che sono riusciti ad evitare che le fiamme si propagassero al bar e agli ombrelloni del Battistini che, a fiamme spente, risulteranno privi di danni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio Virgin, i lavoratori: "Abbiamo paura di perdere il posto"

RomaToday è in caricamento