rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Ostia Ostia / Via dell'Idroscalo

Ostia, Idroscalo: i residenti "temono uno sgombero". Sale la tensione

Comunità Foce del Tevere: "In questo clima di confusione la paura aumenta. Abbiamo chiesto di prendere parte ad un incontro in Campidoglio ma abbiamo ottenuto soltanto un incontro tra il prefetto e don Franco De Donno, responsabile Caritas di Ostia"

Censimenti, tensione, incertezza e paura di uno sgombero. All'Idroscalo di Ostia intere famiglie sono preoccupate e vivono, con angoscia, questi giorni.

"Non abbiamo i topi sulla spiaggia, nonostante qualcuno ci abbia definiti "baraccati", "sporchi", "uomini che scaricano nel fiume secchi di liquami", "con le vie piene di rifiuti accatastati fuori dai tuguri". Caso mai nel Tevere ci sono le nutrie. In mare no. Allora ci domandiamo cosa censiscano i Vigili della Lupa Capitolina di domenica sulla spiaggia dell'Idroscalo di Ostia".

E' il grido dall'allerma della Comunità Foce Tevere che fa da portavoce delle famiglie che vivono nella zona a nord di Ostia. Nel week end, infatti, è andato in scena un censimento che ha generato tra i residenti il timore di uno sgombero "a sorpresa", come da giorni si ipotizza. Secondo la Comunità ci sarebbe in programma in Campidoglio, una riunione per il prossimo 29 luglio, alla quale parteciperanno le forze dell’ordine, la protezione civile e le politiche sociali, nonostante la secca smentita di Alfonso Sabella, assessore alla legalità e delegato del sindaco al litorale. 

"Abbiamo chiesto a Sabella di consentire la partecipazione, a nome del Coordinamento territoriale dell'Idroscalo, di don Franco De Donno (responsabile Caritas di Ostia, ndr) alla riunione che si terrà il 29 luglio presso la Sala delle Bandiere in Campidoglio ma si è ottenuto soltanto un incontro il 30 luglio tra don Franco De Donno, Sabella e il Prefetto.

E' chiaro - conclude la nota della Comunità - he anche questo incontro non lascia sperare nulla di buono, essendo un incontro per parlare di operazioni di ordine pubblico. In questa stato di confusione la paura cresce. Chiediamo, vogliano e pretendiamo un percorso di legalità condiviso e non essere esclusi dalle intenzioni di un’amministrazione che non si sta muovendo in modo trasparente".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, Idroscalo: i residenti "temono uno sgombero". Sale la tensione

RomaToday è in caricamento