Giovedì, 23 Settembre 2021
Acilia Acilia

Acilia, allaccio del gas dell'istituto non è ultimato: apertura a rischio per l'inizio dell'anno scolastico

Malara: "Decine di famiglie del quartiere, costrette per anni a spostarsi quotidianamente in altri quadranti del X Municipio, hanno già iscritto i propri figli"

È a rischio l'apertura dell'Istituto Comprensivo Calderini-Tuccimei in via Orazio Amato, ad Acilia. A denunciare il disservizio è il capogruppo di Fratelli d'Italia nel X Municipio Pietro Malara: "Lo scorso gennaio ci hanno garantito che a partire da settembre San Giorgio di Acilia avrebbe avuto la sua scuola dell’infanzia, dopo un’odissea durata troppo tempo. Ebbene, ora veniamo a sapere che il plesso probabilmente non sarà pronto per l'inizio dell'anno educativo".

L'allaccio del gas, infatti, non è stato ultimato e comunque sono necessari almeno 20 giorni per il collaudo dell'impianto: con agosto alle porte, questo potrebbe voler dire un ulteriore rinvio.

"Decine di famiglie del quartiere, costrette per anni a spostarsi quotidianamente in altri quadranti del X Municipio, hanno già iscritto i propri figli nel nuovo plesso e non intendono sottoporre i bambini a un trasferimento ad anno in corso. Oltretutto, stavolta l'IC Via Carotenuto 30 non potrà rinnovare la disponibilità della classi. - sottolinea Malara - Un'altra struttura pronta da tempo che chi amministra il territorio non riesce a consegnare alla cittadinanza. E' già scandaloso attendere anni per vedere garantito un servizio fondamentale in un quartiere che ne è sprovvisto: almeno ci risparmino questa ennesima beffa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acilia, allaccio del gas dell'istituto non è ultimato: apertura a rischio per l'inizio dell'anno scolastico

RomaToday è in caricamento