Altre Primavalle / Via di Selva Candida

LETTORI - Selva Candida e l'odissea quotidiana del 904

L'eterno problema di chi si sposta con i mezzi e vive in zone come Selva Candida e Selva Nera si chiama 904. L'autobus infatti salta spesso le corse e altrettanto spesso è sporco e vecchio

Il 904 è l'unico mezzo dell'Atac che consente ogni mattina a molti residenti di Selva Candida e Selva Nera di raggiungere il centro o i quartieri limitrofi. Arriva da due lettori residenti a Selva Candida una sorta di sondaggio con annessa protesta per l'inefficienza del servizio del 904. I due residenti hanno chiesto a diversi cittadini, appena arrivati alla fermata dell'autobus, da quanto stessero aspettando.

"Quello che accade ai cittadini di Via di Selva Candida che prendono il 904 è diventata la storia di un disservizio cronico da denunciare - scrive Luciano Bravi, uno dei due autori della lettera - La linea 904 è l’unica che consente a noi numerosi cittadini di via di Selva Candida di raggiungere il quartiere Boccea e la metropolitana, o più semplicemente il quartiere di Casalotti che rappresenta un approdo naturale per la presenza di scuole e di servizi che mancano nella nostra zona. Sulla carta quindi il presidente del Municipio dovrebbe garantire ai cittadini un buon servizio di trasporto pubblico, tutelando la zone più disagiate e periferiche, come la nostra. In realtà il 904 è un pessimo esempio di servizio pubblico per via della mancata affidabilità sugli orari di arrivo presso le fermate, con autobus sporchi e vecchi, che sempre più spesso, purtroppo, si guastano lungo il tragitto aumentando il disagio per i poveri passeggeri".

Per provare a valorizzare questa denuncia i due residenti hanno raccolto per 14 giorni gli orari del 904 in arrivo presso la fermata di Via di Selva Candida/Ettore Rosso (codice 75607), direzione Boccea, da cui è evidente la scarsa affidabilità di questo servizio (la tabella si puà vedere nella foto).

"La lettura di questi “ritardi variabili” fa pensare ad un’errata programmazione sulla linea che tende a sopprimere, a giorni alterni, alcune corse e tutto questo a discapito dei cittadini che non riescono mai a capire a che ora passerà l’autobus - continuano i residenti - Per avvalorare ulteriormente queste considerazioni sono stati tracciati anche gli orari di arrivo del 904 nella stessa fermata ma in direzione opposta, dove si conferma la mancata puntualità e la variabilità del tempo di attesa presso la fermata. Per questo motivo sarebbe opportuno potenziare il servizio con altre corse o rendere puntuale, come minimo, il passaggio delle vetture lungo il percorso. Aggiungiamo che tra le 14 fermate di Via di Selva Candida che ricadono nel Municipio XIX, solo una è dotata di marciapiede, mentre le altre sono pericolosamente affacciate sulla strada principale, che da qualche anno è diventata oramai trafficatissima. Per questo motivo ci auguriamo dal Municipio XIX - governato da 4 anni dal centro destra - un rafforzamento della linea 904 ed una maggiore attenzione ai problemi dei cittadini di via di Selva Candida che da troppo tempo subiscono quotidianamente l’inadeguatezza di questa linea".

tabella_orari-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LETTORI - Selva Candida e l'odissea quotidiana del 904

RomaToday è in caricamento