GarbatellaToday

Porta San Paolo: Agroculture Nomadi lancia la raccolta di capperi

Da Porta Maggiore a Porta San Paolo, domenica 16 Agroculture Nomadi propone di “andar per capperi” lungo le mura di Roma

Sappiamo, per averlo appreso durante i primi anni di scuola, che l’uomo è l’unico essere vivente in grado di modificare in maniera sostanziale l’ambiente che lo circonda. Le metropoli moderne, rappresentano la quintessenza di quest’incessante attività, di questo indefesso lavorio finalizzato a rendere più adatto il territorio alle esigenze di chi lo abita.

IL RAPPORTO CON LA NATURA - Tuttavia, poiché sarebbe sciocco non considerare l’esistenza dell’ altro lato della medaglia, l’essere umano ha affrontato millenni d’evoluzione a contatto con la natura. Madre o matrigna che sia, sull’ancestrale rapporto che la lega all’uomo sono stati scritti volumi, anzi, biblioteche intere.  In effetti, come faceva Marcovaldo che cercava le stagioni in città, il desiderio di riscoprire porzioni di natura nella metropoli, è tutt'ora fortissimo.

LA RACCOLTA DELLE ARANCE - Alle volte, poi, questo desiderio è anche accompagnato da cause che tendono a nobilitarlo. Due anni fa, ad esempio, decine di volontari si distribuirono tra Pigneto, Centocelle, San Lorenzo e le aree limitrofe, alla ricerca di arance da cogliere. Molti romani aprirono le porte a quanti, con quella raccolta, si diedero da fare per produrre marmellate amare, successivamente  vendute in diversi mercati cittadini. Con lo scopo di sostenere economicamente alcuni migranti, arrivati a Roma da Rosarno, dopo le note vicende a sfondo razziale di cui furono vittime.

ANDAR PER CAPPERI - Quest’anno, piuttosto che incontrare decine di volenterosi cittadini armati di cesoie e cestini, domenica 16 sarà possibile avvistarne molti altri attrezzati con buste, bastoni retini. E con un obiettivo chiaro in testa: raccogliere capperi. L’idea, nata da Agroculture Nomadi, si prefigge di “migliorare la qualità dei paesaggi, dei cibi e della vita, con coltiv-azioni comuni, contro lo sfruttamento, la speculazione e lo spreco in agricoltura”. L’appuntamento è a Porta Maggiore, a partire dalle quattro del pomeriggio di domenica 16. Si procederà, poi, a piedi o in bicicletta, in direzione di Porta San Paolo, dove avrà termine l’iniziativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento