rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Spinaceto Spinaceto / Via Cristoforo Colombo

Intervista | Corridoio della mobilità Eur-Tor de' Cenci: "Il filobus sulla Pontina? Impossibile"

Il Presidente della Commissione Mobilità risponde alle domande sul filobus e lancia un appello ai residenti: "Giudicate l'opera una volta che sarà terminata"

Il Corridoio della mobilità Eur-Tor de' Cenci, rappresenta il principale investimento in termini di trasporto pubblico in uno dei quadranti più popolosi della Capitale. Se ne parla da almeno un decennio. Ed il progetto, nel corso degli anni, ha conosciuto significativi cambiamenti. L'ultimo è stato presentato nel corso di un'accesa seduta della commissione mobilità, presieduta dal consigliere capitolino Enrico Stefano (M52). Da allora sono trascorsi otto mesi durante i quali, dell'opera, non si è più parlato. 

Presidente Stefàno, ad inizio settimana i residenti hanno segnalato l'avvio dei  sondaggi archeologici sulla Colombo. E' bastato vedere una ruspa in azione per riaccendere il dibattito sull'utilità di questo corridoio. Partiamo dai lavori, ci sono novità?

Non sono stati comunicati rallentamenti quindi si procede con il cronoprogramma che era stato indicato nel corso della Commissione Mobilità svoltasi ad ottobre. Ne approfitto per sottolineare che non ci sono ritardi neppure per l'altro corridoio della mobilità, quello che collega Eur-Laurentina con Tor Pagnotta. Sul tema però ci incontreremo nuovamente lunedì 2 luglio per fare il punto della situazione.

Torniamo sul corridoio che collega l'Eur con Tor de' Cenci. Sappiamo che si sviluppa lungo l'asse della Cristoforo Colombo. Da anni però il Comitato di quartiere di Tor de' Cenci e Spinaceto  chiedeva di farlo transitare sulla Pontina...

Lo so e credo che fosse anche una richiesta comprensibile dal loro punto di vista. Tuttavia non è realizzabile. E questo per un motivo molto semplice: la gran parte della via Pontina non ricade nelle competenze di Roma Capitale. Arrivati a questo punto era impossibile accordare questa richiesta, significava azzerare completamente tutto.

Ma non c'è il rischio di realizzare un progetto nato male?

Il punto è che quei due corridoi, come spiegato in commissione, sono collegati. Io mi sono trovato con un finanziamento unico e con dei progetti anche molto datati. Il nostro obiettivo è stato quindi quello di chiudere, nel miglior modo possibile, una partita iniziata tanto tempo fa. L'obiettivo resta quello di fornire infrastrutture di trasporto che siano utili per i residenti interessati dai due corridoi.

Al riguardo però i residenti di Tor de' Cenci segnalano che il passagio del filobus in sede protetta sui due vialoni che attraversano Spinaceto, inevitabilmente eliminano una corsia alle auto. 

E' una contestazione che ci sentiamo muovere spesso. La stessa che, ad esempio, abbiamo ricevuto per quanto riguarda la ciclabile della Tuscolana. Dobbiamo però guardare avanti anche se mi rendo conto che non sempre è facile. Ai cittadini chiedo solo di giudicare il progetto una volta che sia terminato.

I lavori intanto proseguono ed il completamento dell'opera, visto che non sono stati comunicati ritardi, è previsto nel 2020: tra un anno e mezzo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intervista | Corridoio della mobilità Eur-Tor de' Cenci: "Il filobus sulla Pontina? Impossibile"

RomaToday è in caricamento