rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Laurentino Eur / Via Laurentina

Mobilità: occhi aperti su via Laurentina e via Ardeatina

Il Presidente della Commissione Mobilità annuncia che “su via Laurentina non vogliamo mollare la presa”. E sull’Ardeatina “la situazione è prossima ad una soluzione”

I Consiglieri del PD Alessandro Lepidini e Giuseppe Contenta stanno puntando forte sulla mobilità del quadrante a sud del Raccordo Anulare. Attenzione puntata sulle due consolari Ardeatina e Laurentina, da tempo oggetto di denuncia per la loro pericolosità. "Nella Commissione Mobilità di oggi – scrive in una nota il Presidente della stessa Alessandro Lepidini - ho posto al centro dei lavori le due consolari provinciali. la Laurentina e l'Ardeatina . Due importanti arterie della capitale che devono tornare in sicurezza”.

OCCHI APERTI SULLA LAURENTINA - “Sulla via Laurentina non intendiamo mollare la presa, nonostante la Provincia abbia riferito che non dovrebbero più esservi elementi che possano impedire la ripresa dei lavori. Ora – prosegue Lepidini - se il maltempo dei giorni recenti può non aver facilitato la loro ripresa è necessario mantenere la massima vigilanza affinché questo avvenga il prima possibile. Ciò che riteniamo fondamentale è inoltre che i lavori ripartano proprio dai punti di maggior pericolo  come richiesto da  Giuseppe Contenta, capogruppo Pd,  con il quale chiederemo che il sub Commissario Vaccaro sia sentito in audizione presso la competente commissione regionale al fine di superare le difficoltà di interlocuzione sinora palesatesi”.

VIA ARDEATINA - “Inoltre - aggiunge il consigliere - come da impegni presi, nell’assemblea territoriale sulla sicurezza della Laurentina, del 1 febbraio, è stata approvata all’unanimità la risoluzione con la quale chiediamo alla Provincia di vietare il transito dei Tir fino al completamento dei lavori. Anche per quanto riguarda la direttrice  Ardeatina la situazione sembra prossima alla soluzione  con somme urgenze della Provincia che partiranno già dalla prossima settimana per Via della Stazione di Pavona e la Via Ardeatina, con l’avvio di lavori per il rifacimento dell’intera sede stradale di tutti i tratti “colabrodo”. Non riterremo lo stato di emergenza superato - conclude Lepidini – fino a che le consolari non torneranno percorribili in piena sicurezza e fino ad allora ci metteremo tutto il nostro impegno e in ogni caso pronti a tutte le iniziative se quanto acquisito in Commissione non dovesse aver riscontro con i fatti".  

VIA PONTINA - Nessuna novità, da parte della Commissione presieduta da Lepidini, su un’altra arteria di grande scorrimento, troppo spesso soggetta a gravi incidenti: la via Pontina.  La strada, che i cittadini hanno chiesto fosse messa in sicurezza senza realizzarvi un’autostrada a pagamento, non viene più presa in considerazione dalla Commissione Mobilità da molto tempo. Frattanto,  non si hanno neppure più notizie dell’appello avanzato dal Comitato No Corridoio relativamente all’indizione d’un Consiglio Staordinario Municipale sulla Roma Latina e la Bretella Tor de’ Cenci A-12.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità: occhi aperti su via Laurentina e via Ardeatina

RomaToday è in caricamento