Eur

"Piano per la sicurezza delle festività": 10 arresti e 2 denunce

Sono 10 le persone arrestate e 2 quelle denunciate nell'ambito dei servizi di prevenzione in occasione delle festività natalizie: furti di ogni genere al Casilino, San Paolo e a Fidene

Furti in appartamento, in esercizi commerciali e su auto in sosta: gli agenti della Polizia hanno sventato, negli ultimi giorni, diversi tentativi di "colpi" in zona Casilino, San Paolo e Fidene, nell'ambito dei servizi di prevenzione pianificati dal questore Francesco Tagliente per la sicurezza in occasione delle festività natalizie. Nel complesso sono 10 le persone arrestate e due quelle denunciate.

Due cittadini albanesi sono stati fermati in zona Casilino: in due auto, poi risultate rubate, custodivano tutta l'attrezzatura necessaria per forzare serrature e porte blindate, dai "piedi di porco" alle pinze-tronchesi, passando per gli indumenti e i sacchi di plastica di colore scuro per il trasporto della refurtiva. In zona Prati, invece, due italiani sono stati denunciati in stato di libertà perché trovati in possesso di grimaldelli comunemente utilizzati per forzare le serrature e i blocchetti di accensione dei veicoli. Colto in flagranza un 35 italiano mentre in via Canzone del Piave, alla Cecchignola, cercava di forzare la serranda di un bar: inseguito e bloccato, l’uomo è stato arrestato per il reato di tentato furto aggravato.

A testimonianza di un fenomeno purtroppo alquanto diffuso, in via Mario Soldati, in zona Fidene, due giovani nomadi sono stati sorpresi da un equipaggio del Reparto volanti mentre, muniti di cacciavite e di scalpello, cercavano di introdursi all’interno dell’abitazione di una donna. Quest’ultima ha chiamato il 113 sentendo dei rumori provenire dal pianerottolo di casa e gli operatori intervenuti hanno immediatamente bloccato i due accompagnandoli in commissariato. Entrambi sono stati arrestati  per tentato furto in appartamento.

Il caso di un furto appena avvenuto all’interno di un appartamento, è stato invece risolto dopo pochi minuti dagli agenti del commissariato a San Paolo. Due veri "professionisti", attrezzati di piccone, frullino, prolunga elettrica, punte di trapano e guanti, sono stati bloccati, dopo un breve inseguimento a piedi, dagli agenti nel tentativo di fuga da un’abitazione in via Alessandro Severo: nel momento in cui stavano scavalcando la rete di recinzione dello stabile i due sono stati raggiunti. Anche per loro, un 18enne e un 32enne entrambi italiani, è scattato l’arresto per il reato di furto in appartamento e detenzione di arnesi atto allo scasso. Infine in via Amato, a Vigne Nuove, i poliziotti hanno sorpreso tre cittadini georgiani, di età compresa tra i 23 e 25 anni, mentre tentavano di rubare un’autovettura: fermati in flagranza, sono stati trovati in possesso di un “manico di ferro” e un cacciavite. Per tutti e tre sono scattate le manette per tentato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Piano per la sicurezza delle festività": 10 arresti e 2 denunce

RomaToday è in caricamento