Domenica, 26 Settembre 2021
Altre Eur / Viale Europa

Viale Europa, 270 nuove piante nelle fioriere. Eur Spa: “Quartiere migliora con cura dettagli”

Dopo gli interventi sui monumenti dell'Eur operazioni di restyling anche sugli arredi urbani

Grandi interventi e piccole manutenzioni. La cura del Pentagono, secondo le intenzioni di Eur Spa, passa per la capacità di raccordare le due esigenze.

Gli interventi nel quartiere

Per mantenere il lustro nel quartiere, fiore all’occhiello del Municipio IX, Eur Spa ha una propria ricetta. Ad illustrarla ha provveduto Antonio Rosati, dal 2020 amministratore delegato dell’azienda che si prende cura dell’Eur. “Negli ultimi due mesi abbiamo portato a compimento importanti opere di riqualificazione, tra cui il restauro della scalinata monumentale di Palazzo della Civiltà Italiana, restituita alla sua grande bellezza, il restauro della fontana delle Aquile di Minnucci a Palazzo Uffici e la riqualificazione integrale dello Chalet del Lago lungo la passeggiata del Giappone” ha ricordato Rosati.

Le fioriere riqualificate

Ma non è  soltanto con gli interventi di maggiore impatto, come quelli citati, che si persegue l’obiettivo di mantere il decoro all’Eur. Servono infatti, ha ribadito l’amministratore delegato, “anche  interventi capillari nel quartiere per sostenere la valorizzazione del territorio in conformità con il nostro oggetto sociale”. E’ per questo che sono state messe a dimora 270 piante, della specie Nandina Domestica, nelle 115 fioriere disseminate tra viale Europa e viale Beethoven. 

La cura dei dettagli

Le piante, alte 60 centimetri, hanno contribuito, con una spesa annua di 10mila euro, a riqualificare l’immagine dei due boulevard dell’Eur. “Siamo convinti che anche la cura dell'arredo urbano, nei dettagli, sia importante perché ci consente di armonizzare i nostri quartieri, aderenti al motto, che dall'inizio del mandato ci anima, che i quartieri belli aiutano le persone ad essere migliori”. Ed in tal senso il quartiere progettato per l’esposizione universale del 1942 si candida a diventare un modello.

Un punto di riferimento

“Vogliamo che Eur Spa - ha concluso l'amministratore delegato - sia un punto di riferimento positivo quando si parla di decoro e tutela dei beni architettonici e paesaggistici”. Un obiettivo che, nelle intenzioni dell’azienda partecipata al 90% dal MEF ed al 10% dal comune,  si raggiunge anche a partire da azioni apparentemente semplici, come la sistemazione delle fioriere.

Fioriere Eur-2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Europa, 270 nuove piante nelle fioriere. Eur Spa: “Quartiere migliora con cura dettagli”

RomaToday è in caricamento