Rocca Priora calcio, capitan Trinca: “Con la Magnitudo una gara fondamentale”

L’Under 19 provinciale del Rocca Priora vola alto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Rocca Priora (Rm) – L’Under 19 provinciale del Rocca Priora vola alto. La squadra di mister Adriano Mari ha vinto anche l’ultimo match di campionato, piegando a domicilio la Vivace Furlani Grottaferrata con un 3-1 piuttosto faticoso: “Loro sono passati presto in vantaggio – spiega il capitano roccapriorese Flavio Trinca – Noi abbiamo faticato un po’ a riprenderla e infatti il primo tempo si è chiuso sullo 0-1. Nella ripresa il gol di Luciani per il momentaneo 1-1 è stato fondamentale, poi ho segnato la rete del sorpasso e infine Fioramanti ha chiuso i conti. E’ stato un match più complicato del previsto, la Vivace Furlani si è rivelato un avversario tosto, ma alla fine abbiamo conquistato altri tre punti”. Il successo ha consentito al Rocca Priora di issarsi a quota 15 punto, solo un punto in meno della capolista Torre Angela Acds: “Probabilmente stiamo andando oltre le previsioni di inizio stagione – dice Trinca – D’altronde questo è un gruppo molto rinnovato e quindi ci poteva essere qualche difficoltà a livello di amalgama, invece tutto sta andando nel verso giusto. Le concorrenti per la vetta? Ci sono tante belle squadre, ma noi proveremo a giocarci le nostre carte”. Tra le possibili avversarie nella zona di vertice c’è sicuramente la Magnitudo che ospiterà il Rocca Priora nel prossimo turno: “Hanno i nostri stessi punti in classifica e quindi probabilmente questa sarà una gara fondamentale per la nostra stagione, anche se siamo solo nella prima parte. Uscire da quel campo con un altro risultato positivo ci potrebbe dare una grossa spinta a livello di morale”. L’esterno offensivo classe 1999 rivela il suo forte feeling con mister Mari: “Sono molto legato all’allenatore che è un tecnico competente, ma soprattutto una grande persona”. La chiusura di capitan Trinca riguarda il “sogno” personale legato a un ipotetico approdo in Promozione: “Sarebbe bellissimo riuscire ad essere convocato e magari fare l’esordio con la prima squadra. L’anno scorso sono stato chiamato qualche volta da mister Lunardini anche se non ho mai esordito, in questa stagione è ancora più dura perché coi “grandi” ci sono stati “under” molto validi, ma se riuscissi a fare qualche presenza sarebbe davvero emozionante”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento