Atletico Kick Off calcio, Vitolo: "A Villa Adriana gara dura, ma vittoria importante"

L'Atletico Kick Off fa un altro passo verso la "resa dei conti"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Roma - L'Atletico Kick Off fa un altro passo verso la "resa dei conti". Nel girone E della Prima categoria i ragazzi del direttore sportivo Massimiliano Martinelli e di mister Massimo Lupi continuano a rimanere in vetta alla classifica. Ma ieri la squadra capitolina ha dovuto sudare non poco per avere la meglio (2-1) sul campo del Villa Adriana: a decidere è stata una doppietta di un Del Vecchio sempre più vicino alla condizione migliore. «E' stata una partita dura sia dal punto di vista mentale che fisico - racconta il difensore centrale classe 1987 Fabio Vitolo - Tra l'altro abbiamo giocato su un campo non bello e questo poteva rappresentare un pericolo in più, ma la squadra ha mantenuto la calma e ha portato a casa un successo importante». Le reti di Del Vecchio a cavallo dell'intervallo non hanno del tutto chiuso la pratica e nel finale il Villa Adriana si è fatto sotto con la rete dell'1-2. «Valerio (Del Vecchio, ndr) non è ancora al 100%, ma è uno capace di decidere una partita con una giocata improvvisa. Il finale di partita è stato complesso anche perchè siamo rimasti anche in dieci per l'espulsione di Saraceni, ma abbiamo mantenuto un risultato che era davvero troppo importante per noi» rimarca Vitolo, arrivato a dicembre per rafforzare il reparto arretrato dell'Atletico Kick Off. «Qui ho ritrovato il piacere di andare al campo per gli allenamenti e le partite: merito di un gruppo speciale e di una società che non ci ha fatto mai mancare nulla, davvero un lusso per questa categoria». Nel prossimo turno l'Atletico Kick Off ospiterà il Torre Angela, squadra da prendere con le molle. «All'andata ancora non facevo parte di questo gruppo, ma ho affrontato il prossimo avversario nella prima parte di stagione quando vestivo la maglia dell'Atletico Calcio Roma. Si tratta di una squadra non semplice e ci aspettiamo un'altra gara tosta». Per la capolista, però, l'imperativo è chiaro. «Dobbiamo vincere perché vogliamo arrivare alla sosta di Pasqua con altri sei punti tra la sfida col Torre Angela e quella successiva sul campo dell'Atletico Cerreto. Abbiamo un calendario non semplice, ma siamo concentrati per arrivare allo scontro diretto del 23 aprile col Futbolclub nel migliore dei modi».

Torna su
RomaToday è in caricamento