menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
De Magna e beve

Salumi, formaggi e specialità del Lazio: nuova bottega delle "eccellenze" apre a Roma

Proloco Trastevere si amplia e accoglie un ampio corner dedicato alla vendita al dettaglio delle specialità enogastronomiche laziali e della pasticceria artigianale.

Proloco Trastevere, il locale in via Mameli, presenta la sua novità in piena pandemia. Con l'obiettivo di valorizzare il territorio in tempo di crisi nasce "La nuova bottega", uno spazio dedicato alla vendita di prodotti laziali al dettaglio.

La bottega

Un ampio bancone a vista di salumi, formaggi, dolci e specialità provenienti dal territorio. Un angolo di eccellenze laziali che va ad occupare una parte del locale di via Mameli, offrendo alla clientela una selezione di specialità come ad esempio la vasta la gamma dei salumi che ha come punta di spicco il mangalitza declinato nelle sue varie forme: prosciutto, culatello, mortadella e anche la rarissima corallina di mangalitza che è stata lanciata per la Pasqua e che continuerà ad essere presente in bottega. 

Nel punto vendita in zona Trastevere si troverà una vasta scelta di formaggi tipici, come il Conciato di San Vittore, il Pecorino affinato in vinaccia di Malvasia Putinata, il Provolone di Formia e il Cacio Magno. Non mancheranno la Mozzarella di Bufala di Amaseno, il Latte Nobile della Frisona e gli Yogurt di Capra dell’azienda Monte Jugo e Tinte Rosse. Le conserve di Agnoni e Rossi, i ragù già pronti di Villa Caviciana, i filetti di tartufo in olio extravergine e il burro al tartufo dell’azienda Tartufi della Tuscia. E ancora la pasta Lagano e, a breve, arriverà anche la pasta fresca del Maestro Mauro Secondi.

Vasta la scelta del pane, tra Lariano, il pane pizza made in DOL e anche il pane e i lievitati di Le Levain. Disponibile anche il Caffè Galeotto, un prodotto solidale di alta qualità, realizzato dai ragazzi che lavorano all’interno della torrefazione della casa circondariale “Rebibbia Nuovo Complesso” di Roma. Ideali per la pasticceria casalinga il cioccolato dei Trappisti e il cacao amaro dei Trappisti.

La ricchezza enogastronomica della regione è testimoniata anche dalla vasta selezione di birre e vini laziali, ma anche dai vini Triple “A”,agricoltori, artigiani e artisti; prodotti autentici, espressione delle storie di uomini che coltivano i vigneti nel pieno rispetto del ciclo naturale.

L'angolo dei dolci

A completare il tutto il corner dei dolci home made di Elisabetta Guaglianone, alla guida del locale trasteverino insieme ad Alessandro Salatino.
 
La pasticceria spazia dalle ricette classiche come il dolce con ricotta bio di pecora e visciole del Lazio e il pane perduto al cioccolato ormai un must di Proloco Trastevere - una ricetta di recupero fatta con il pane raffermo e il cioccolato dei frati Trappisti -  a quelle più particolari, con prodotti 100% laziali.  Le torte si possono ordinare su prenotazione e sono acquistabili anche porzionate. 

Disponibili su ordinazione anche cassette di frutta e verdura bio dell’Azienda Agricola Capodarco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salumi, formaggi e specialità del Lazio: nuova bottega delle "eccellenze" apre a Roma

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento