rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Magliana / Via del Casale Somaini

La banda dell'oro rosso, fermati dopo furto di altri 400 chili di rame

A luglio era stata rubata una tonnellata di rame

L'oro rosso, inteso come rame, continua a far gola ai predoni. Due cittadini romeni di 32 e 39 anni, già noti alle forze dell'ordine, sono stati pizzicati con le mani nel sacco e bloccati dai carabinieri perché gravemente indiziati del reato di tentato furto aggravato in concorso presso l'ex Centro Direzionale Alitalia di via del Casale Somaini, attualmente sottoposta ad amministrazione straordinaria.

Lì i carabinieri sono intervenuti poiché avevano notato movimenti sospetti all’interno della struttura, riuscendo così a sorprendere gli indagati che stavano asportando cavi, placche, staffe e altro materiale costituito da rame, per un peso complessivo di circa 400 chilogrammi.

Alla vista dei militari i due uomini hanno tentato la fuga a piedi ma sono stati raggiunti e bloccati dai carabinieri dopo un breve inseguimento. Quanto rinvenuto è stato sequestrato e affidato alla legale rappresentate della struttura che ha sporto denuncia-querela per i fatti accaduti. A luglio scorso, sempre in quel centro, una banda rubò una tonnellata di rame e fu bloccata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banda dell'oro rosso, fermati dopo furto di altri 400 chili di rame

RomaToday è in caricamento