rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021

Coronavirus, le dosi di vaccino arrivano allo Spallanzani scortate dai carabinieri: l’applauso dei medici

Il commissario straordinario per l'emergenza: “Un giorno molto simbolico, molto emozionante, molto partecipato”

Hanno passato il confine con il Brennero e dalla caserma dei Carabinieri di Tor di Quinto sono state recapitate all’ospedale Spallanzani di Roma. Alle 11:20 di sabato 26 dicembre le prime 9750 dosi di vaccino Pfizer-Biontech provenienti dal Belgio sono infatti arrivate all’istituto epidemiologico della Capitale accolte dall’applauso del personale medico presente nel piazzale del nosocomio della via Portuense dove domenica 27 dicembre avrà luogo simbolicamente l’inizio del V-Day, con la vaccinazione simbolica ad una infermiera donna, un operatore socio-sanitario, una ricercatrice e due medici. 

Le dosi di vaccino, partite la sera della vigilia di Natale dal sito produttivo di Puurs in Belgio sono arrivate in Italia nel corso dell’operazione Eos, disposta dal Ministro Guerini, su richiesta del Commissario Straordinario Arcuri e in stretta cooperazione con la sua struttura e con il Ministero della Salute. In questa prima fase, i mezzi e gli aeromobili militari hanno contribuito a distribuire le prime 9.750 dosi recapitandole a destinazione. L'Arma dei Carabinieri ha fornito il servizio di scorta ai movimenti via terra. 

In visita allo Spallanzani si è recato il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri "per esprimere la mia vicinanza al personale sanitario - ha scritto su facebook - a tutti i ricoverati e alle suore dell'Istituto Figlie di San Camillo che prestano il loro servizio professionale e religioso in ospedale. Grazie a tutti per il lavoro unico che avete fatto e che continuate a fare instancabilmente senza sosta".

"Sono arrivate le prime dosi simboliche dei vaccino, quindi intravediamo il primo spiraglio di luce dopo una lunga notte. La strada sarà ancora lunga perchè possa arrivare il giorno, ma è importante iniziare con questa vaccinazione simbolica che domani tutti i cittadini europei cominceranno". Il commissario straordinario per l'emergenza CoViD-19, Domenico Arcuri, lo dice alle telecamere di RaiNews24 commentando l'arrivo del furgone con le prime 9.750 dosi del vaccino Pfizer-Biontech all'Istituto Nazionale Malattie Infettive Spallanzani di Roma. "Nei prossimi mesi continueremo questa campagna per portare il nostro Paese, nei tempi in cui sarà possibile, fuori da questa emergenza. Domani sara' un giorno molto simbolico, molto emozionante, molto partecipato, e siamo convinti che tutti cittadini comprenderanno l'importanza di questo momento".
 

Video popolari

Coronavirus, le dosi di vaccino arrivano allo Spallanzani scortate dai carabinieri: l’applauso dei medici

RomaToday è in caricamento