rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Don Bosco Quadraro / Via dei Lentuli

La Liberazione al Quadraro: una giornata tra partecipazione e memoria

La settimana d'iniziative pensate per commemorare il rastrellamento del Quadraro, termina con l'inaugurazione del nuovo murale, un concerto ed una mostra fotografica. Ma c'è spazio anche per un'escursione ciclistica

Nel giorno della Liberazione, chiude la settimana di iniziative pensate per commemorare il Q44. Sono stati tanti i momenti durante i quali c’è stata la possibilità di approfondire quei drammatici momenti, che hanno segnato in maniera indelebile, la storia del quartiere e delle sue famiglie.  Le “Memorie del Quadraro” si concluderanno quindi il 25 Aprile, con una serie di appuntamenti.

LE MEMORIE DEL QUADRARO - Alle ore 18, nel tunnel che collega via dei Lentuli e via Decio Mure, sarà formalmente inaugurato il murale dipinto, in maniera partecipata, lo scorso 17 aprile. Si tratta di un’opera di Street art che è stata realizzata dall’artista David Diavù Vecchiato con il prezioso apporto degli studenti delle scuole medie del territorio. La cerimonia sarà accompagnata dal concerto “Bella,Gabriella! & Poeti del Trullo”. Durante l’iniziativa saràpoi allestita la mostra fotografica “Gli Assenti”, a cura di Vincenzo De Francesco e Alessandro Bentivegna. Si tratta di una serie di scatti che ritraggono gli attuali abitanti del Quadraro, con il classico pigiama a righe dei deportati. Una rappresentazione partecipata dunque, dalla quale si parte per raccontare e reinterpretare i fatti drammatici che sconvolsero il quartiere all'alba del 17 aprile 1944.

IL VALORE DELLA MEMORIA - "Il ricordo del rastrellamento del Quadraro - ha ricordato il Presidente del VII Municipio Susi Fantino - costituisce un elemento di appartenenza per tutta la comunità del territorio. Per questo abbiamo ritenuto importante come Municipio dare vita ad un'iniziativa come 'Memorie di Quartiere', dove la testimonianza e il ricordo - prosegue Fantino - fossero strettamente legate alla partecipazione e alla condivisione, soprattutto dei più giovani, unendo un'espressione artistica fortemente comunicativa come la 'street art' , alla storia antifascista del quartiere, nel giorno della Liberazione dalle truppe nazifasciste".

LE INIZIATIVE SPONTANEE - Oltre alle iniziative messe in campo dal Municipio, ci sono quelle sorte più spontaneamente. Nella mattinata del 25 aprile infatti il Settimo Biciclettari,rete territoriale di ciclo-amatori, ha organizzato un’escursione per le strade del quartiere. Con partenza alle 11 dal parco degli acquedotti, passanto per il Casale di Tor Fiscale, i ciclisti arriveranno in sella nelle vie del Quadraro, dove saranno ripercorsi i luoghi dell’operazione Balena. “Alle ore 13 – fanno sapere gli organizzatori – si rientra al Parco degli Acquedotti dove ci uniremo alle celebrazioni della Festa della Liberazione organizzate dal Centro Sociale Spartaco”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Liberazione al Quadraro: una giornata tra partecipazione e memoria

RomaToday è in caricamento