TuscolanoToday

In bici sopra il raccordo: la ciclabile delle periferie avanza e arriva nei quartieri fuori dal GRA

Il Municipio VII ha già preparato il progetto definitivo della pista ciclopedonale che unirà i quartieri della periferia con la metro A e le altre piste ciclabili

Niente auto per raggiungere il capolinea della metro A. Anche chi abita nei quartieri più periferici del Municipio VII, potrà arrivare in bicicletta a timbrare il biglietto al capolinea di Anagnina.

Progetto pronto

Il Municipio presieduto dall’ex grillina Monica Lozzi, sta lavorando da mesi ad un progetto ambizioso. Per ridurre i volumi di traffico veicolare, e per creare un’alternativa trasportistica sostenibile, ha previsto di costruire un cavalcavia ciclopedonale. “Abbiamo scritto e presentato il progetto definitivo nella conferenza dei servizi che si è aperta a metà agosto - ha dichiarato Salvatore Vivace l’assessore ai lavori pubblici del Municipio VII - stiamo già ricevendo i primi pareri”.

La ciclabile delle periferie

Il progetto è ambizioso. “Vogliamo consentire anche a chi abita nei quartieri periferici di raggiungere i servizi e la linea metropolitana. Parliamo di oltre 10 chilometri di infrastruttura ciclabile che si sviluppa prevalentemente all’esterno del Raccordo Anulare” ha spiegato Vivace. L’ente di prossimità, che è responsabile sia della progettazione che del finanziamento, ha previsto una spesa di circa 2 milioni e trecentomila euro. Un investimento consistente, per le magre casse municipali.

In direzione centro

L’obiettivo è quello di realizzare un ponte ciclopedonale in grado di “scavallare” le tre arterie del Grande Raccordo Anulare. Poi, ricorrendo ad un sottopasso il cui utilizzo è già stato autorizzato da Anas, si prosegue su via Anagnina. Lì, ha aggiunto l’assessore, “intercetta le ciclabili gialle che procedono verso il centro”. Sono le piste “transitorie” che, da Porta Furba, sono destinate a raggiungere anche via Taranto e, quindi, san Giovanni.

Il percorso verso la periferia

In periferia, invece, è previsto che il percorso ciclopedonale, innestandosi con la zona di via Petrocelli, raggiunga le ciclabili che procedono verso l’area commerciale e l’università di Tor Vergata. Sul fronte della via Anagnina invece - ha concluso Vivace - il futuro percorso ciclopedonale, che realizzeremo con un fondale colorato - si spingerà fino alla Valle Copella, nella periferia più a sud del Municipio ed anche della Capitale”. Anche perchè, subito dopo, comincia il territorio del comune di Ciampino. Ed è fuori dalla giurisdizione della presidente Lozzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento