TuscolanoToday

Nuova Tor Vergata: la viabilità resta problematica

Nuova Tor Vergata presenta notevoli criticità nel collegamento tra le tre frazioni che compongono il quartiere. Tra incroci impossibili e strade in attesa di completamento, c'è anche qualche positiva novità

Foto da Google Map

Nuova Tor Vergata ha quasi quindici anni di vita e, dalla sua fondazione, si trova a dover convivere con alcuni problemi. Il più evidente è forse rappresentato da una viabilità piuttosto complicata. E non soltanto per la complanare dal manto stradale devastato, che congiunge il raccordo al  quartiere. Ci sono infatti alcune criticità che sono note soltanto ai residenti e che, tuttavia, non andrebbero affatto trascurate .

LA ROTATORIA - A raccontarci la difficile situazione delle strade di Nuova Tor Vergata è la Vicepresidente del CdQ Rossana Franceschi. “La prima considerazione da fare è che ci sono problemi per ognuna delle aree che compongono il quartiere. Partendo da quello che è stato il nucleo originario, dove c’è il centro commerciale Tor Vergata e la parrocchia, si ravvisa subito una criticità all’ingresso. In quel caso stiamo chiedendo, da alcuni anni, di realizzare una rotatoria, per mettere in sicurezza l’area”.

IN ATTESA DELL'ESPROPRIO - Ma “il centro storico” del quartiere, presenta anche un altro problema. “Con la prossima realizzazione del Piano di Zona Nuova Tor Vergata 2, dovrebbe risolversi la questione del collegamento tra via Passolombardo e via Galbano della Volpe, con il completamento di via Margherita Yourcenar. La strada è asfaltata in entrambe i sensi, ma ci sono circa due o trecento metri che non lo sono ed andrebbero espropriati”. L’area in questione, è ancora attraversata dai vigneti che un tempo non lontano rendevano caratteristica tutta la zona,  all’epoca attraversata dai trattori dei contadini impegnati nella vendemmia.

COMPLETAMENTE ISOLATI - “Finchè il collegamento non sarà completato, ci sono circa 2mila abitanti che risultano tagliati fuori dal resto del quartiere”. C’è poi il comprensorio di Barcaccia. “Questa zona è abbastanza riservata – osserva il Vicepresidente del CDQ – perché esiste solo una via di accesso alla Tuscolana. La viabilità è un po’ migliorata con il posizionamento di un semaforo, però quando si verificano degli incidenti sulla Tuscolana, tutto quel quadrante, che avrà 1500-1800 abitanti, rimane completamente isolato”.

VIABILITA' CAOTICA - C’è infine una terza criticità, in corrispondenza della terza frazione che compone Nuova Tor Vergata. “Percorrendo la Tuscolana Vecchia, si arriva a Ponte Linari. Lì –ci spiega la signora Franceschi – assistiamo ad un vero caos. E’ pazzesca quella strada. Ci sono quattro sensi di marcia, c’è una curva cieca. Veramente anche in quella zona, si dovrebbe fare qualche cosa, perché la situazione è davvero drammatica. E lo è in tutte le ore della giornata”. Insomma, i problemi di viabilità a Nuova Tor Vergata non mancano. La nota positiva, però, riguarda la strada che più della altre, ad un occhio poco attento,sembra la più insicura. “Sulla complanare, sembrerebbe che qualcosa, dopo tanti anni, si sia cominciato a fare”.  E allora incrociamo le dita. Forse, un problema stradale si sta avviando a soluzione.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento