rotate-mobile
Appio Latino San Giovanni / Via Cilicia

Il sottopasso di via Cilicia: una nuova galleria degli orrori

Un altro sottopasso vittima di writer e di vandali, è presente su via Cilicia. Impossibile da percorrere in bicicletta, anche per i pedoni l'infrastruttura risulta proibitiva

Via Cilicia rappresenta una strafa importantissima e decisamente trafficata, che consente dalla Colombo di raggiungere il territorio dell’ex Municipio IX. In tanti quotidianamente la utilizzano. E non pochi sono anche i ciclisti che tentano di percorrerla, pur in assenza di percorsi ciclabili, pedalando sul marciapiede frapposto tra la strada e l’attigua ferrovia.

IL SOTTOPASSO DI VIA CILICIA - La presenza di una pista proprio sulla dorsale della Colombo costituisce infatti uno sprone, per molti amanti della bicicletta, a sfidare il monossido di carbonio delle auto immancabilmente incolonnate nelle ore serali e mattutine.  Il marciapiede sul lato destro della carreggiata, in direzione Piazza Faleria, consente dunque di percorrere in sella un ampio tratto di strada. Tuttavia, se al ciclista venisse in mente di provare ad attraversare via Cilicia, utilizzando il suo sottopasso, qualche disagio potrebbe incontrarlo.

RUBATE LE LAMPADE - Innanzi tutto va segnalato il fatto che, per scendere sotto il livello stradale, c’è soltanto uno stretto marciapiede che termina, dopo una breve galleria, sul lato opposto della via. Il punto è che, in bicicletta, non è percorribile: uno scarabocchiato pilone di metallo, piantato nel mezzo dell’esile marciapiede, consente il passaggio solo ai pedoni. Ma anche per quest’ultimi, la vita è abbastanza grama. Il sottopassaggio, ormai diventato la palestra di molti writer, è completamente sprovvisto d’illuminazione. Per esser più precisi, le plafoniere ancora ci sono, ma sono state del tutto brutalizzate.

UN SOTTOPASSO COME ALTRI - Tra cavi asportati e lampade rubate, il sottopasso di sera deve essere più nero della pece. Di giorno, invece, lo spettacolo è quello che caratterizza molte  strutture simili presenti nel territorio capitolino. Il malcapitato passante, infatti, non potrà fare a meno di notare le tante forme di degrado che, in questo sottopasso, come del resto in molti altri, sembrano essersi date appuntamento. Uno spettacolo impressionante. Speriamo che non sia anche eterno.

Il sottopasso di via Cilicia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sottopasso di via Cilicia: una nuova galleria degli orrori

RomaToday è in caricamento