Domenica, 26 Settembre 2021
Acilia Acilia / Via Oscar Ghiglia

Axa-Malafede, emergenza scuole: i genitori chiedono interventi

I genitori: "Gli interventi devono essere rifinanziati, dal momento che a suo tempo sono stati assegnati fondi, ma i progetti sono ormai datati"

Ancora critica la situazione delle scuole dell’Axa-Malafede: nonostante ripetuti solleciti alle istituzioni territoriali da parte dell’Associazione che opera da anni nel quartiere, persistono gravi problemi di edilizia scolastica che complicano ormai da molto tempo la vita dei bambini e delle rispettive famiglie.

Alla scuola elementare di Via Ghiglia è ancora da riparare il soffitto  della palestra, che per il secondo anno consecutivo risulta impraticabile e impedisce agli scolari di svolgere attività fisica.

Ancora chiuso il cantiere per la costruzione della scuola media in via Molajoli, così come in via Euripide non sono stati avviati i lavori di abbattimento e ricostruzione dell’ex scuola dell’infanzia Pegaso, lasciando l’area, che confina con una scuola elementare, in stato di abbandono e degrado pericoloso.

Infine, nessuna risposta circa la richiesta di realizzazione di una zona a 30 km orari in particolare nelle vie di grande scorrimento, come via Ghiglia e via Menzio, dove sono ubicati i plessi scolastici, i bambini attraversano la strada, e si sono già verificati diversi incidenti tra autovetture.

“Abbiamo inviato di recente una mail al Commissario di Ostia Domenico Vulpiani, e a quello di Roma Paolo Tronca - precisa il Presidente dell’Associazione Axamalafede-Villa Fralana, Roberto Trapani – in cui si sollecita un intervento sulle scuole. Gli interventi devono essere rifinanziati, dal momento che a suo tempo sono stati assegnati fondi, ma i progetti sono ormai datati. Ci auguriamo di ricevere risposte concrete.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Axa-Malafede, emergenza scuole: i genitori chiedono interventi

RomaToday è in caricamento