menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Parco Lineare Monte Ciocci-Monte Mario

Il Parco Lineare Monte Ciocci-Monte Mario

Parco Lineare Monte Ciocci-Monte Mario, "Rfi completerà la ciclabile"

Le parole su Facebook di Paolo Bellino, delegato alla mobilità ciclabile. Il cronoprogramma prevede un tour che partirà questo mese e terminerà, salvo sorprese, a maggio

Un cronoprogramma dal 15 febbraio al 16 maggio. Uno sprint sui pedali per l'ultimazione della ciclopedonale Monte Ciocci - Monte Mario. A riferirlo, su Facebook, è stato Paolo Bellino, delegato alla mobilità ciclabile del Comune.

ITER - Secondo quanto appreso da Roma Today, tra meno di dieci giorni ci saranno le indagini preliminari sul tratto e l’allestimento del cantiere. Il primo step interesserà il muro crollato, nell’area tra la stazione Gemelli e via dell’Acquedotto Paolo. A seguire tutta una serie di interventi, come il ripristino della pavimentazione, dell’impianto di irrigazione e la sistemazione degli arredi colpiti dagli atti vandalici.

PRESSING - “Dopo un notevole pressing finalmente Rfi completerà la ciclabile” è stato il messaggio di ‘Rota Fixa’ apparso sul social network. Parole di miele, che hanno riportato una ventata positiva su un argomento che, soprattutto a fine 2016, era tornato in auge. All’epoca, infatti, molti cittadini segnalarono lo stato di degrado del Parco lineare.

PASTICCIACCIO - In quell’occasione, l’assessora all’Ambiente del Municipio XIV, Valeria Pulieri, aveva parlato di un “patrimonio da valorizzare” ma anche di un “pasticciaccio” in relazione ai passaggi di consegna e alla manutenzione della ciclabile.

PROBLEMI - “Un’infrastruttura così imponente – ha riferito la Pulieri a dicembre – necessita di una serie di interventi di manutenzione ordinari e straordinari, a cui devono corrispondere le relative risorse economiche e quindi i relativi capitoli di bilancio a cui attingere: voci di spesa dedicate alla manutenzione del verde (Dipartimento Ambiente di Roma Capitale), voci di spesa dedicate alla manutenzione dell’infrastruttura: manto, impianti (Dipartimento Simu), o nel caso in cui l'affidamento dell'opera sia totalmente a carico del Municipio XIV, le risorse da destinare ad entrambe le voci".

MANCANZA DI DOCUMENTI - "Il pasticciaccio – ha precisato Valeria Pulieri – si riferisce al fatto che tali voci di bilancio, ad oggi, non esistono e da qui iniziamo a spiegare perché la ciclopedonale attualmente è un nodo amministrativo che la giunta Campagna sta cercando di districare, ridando un ordine ‘procedurale’ che finora non c’è stato e ha prodotto i risultati e le inefficienze che abbiamo sotto i nostri occhi. Dopo oltre due anni e mezzo dalla consegna provvisoria Rfi – ha incalzato – non ha prodotto alcun documento necessario al collaudo dell’opera e utile al passaggio patrimoniale”.

SODDISFAZIONE - Insomma, d'ora in avanti sarà vietato frenare. “Dalla metà di questo mese – ha informato Valeria Pulieri – ripartirà il cantiere per la conclusione dei lavori, secondo quanto previsto dal progetto originario annesso alla convenzione con Rfi e sarà curato dalla Maceg, la stessa ditta che si è occupata dei lavori di realizzazione della pista ciclabile per conto di Ferrovie. I lavori verranno eseguiti su tratti alterni – ha puntualizzato – al fine di garantire la continuità di fruizione per gli utenti e, alla loro conclusione, si procederà al collaudo che, dopo quasi tre anni dalla sua frettolosa inaugurazione, verrà ufficialmente trasferita a Roma Capitale. E da quel momento in poi ne prenderà in carico la regolare gestione. Nei prossimi giorni – ha rivelato – il cronoprogramma, le attività dei lavori e le modalità di esecuzione saranno analizzati e discussi dal team di lavoro composto dall’assessorato Città in Movimento e dal dipartimento Mobilità, dal delegato alla ciclabilità capitolina Paolo Bellino, dalla nostra Giunta unitamente all’ufficio tecnico. Siamo soddisfatti di questo risultato preliminare – ha terminato – frutto di un lavoro di squadra che consentirà ai cittadini di fruire del tracciato in sicurezza e all’Amministrazione di definire un piano operativo per la gestione del decoro e della manutenzione,  con uno sguardo al futuro per obiettivi più ambiziosi sulla mobilità sostenibile”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento