menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torresina, torna la sagra del Rigatone all'Amatriciana

La tradizione è servita: storia e ricetta originale di uno dei piatti simbolo della cultura gastronomica laziale. Ma non solo: anche auto e moto d'apoca, artigianato locale e intrattenimento per i più piccoli alla Festa di Inizio Estate

E' per eccellenza uno dei piatti tipici della tradizione gastronomica laziale. Dalle antiche origini contadine, è una delle ricette più amate e apprezzate (ma soprattutto copiate) in tutto il mondo. E' l'amatriciana, piatto simbolo della quasi omonima cittadina in provincia di Rieti. Per il terzo anno consecutivo, Torresina torna ad omaggiare questa pietra miliare della nostra cultura culinaria e lo fa con la Sagra del Rigatone all'Amatriciana, che avrà luogo all'interno degli eventi organizzati per la ormai tradizionale Festa di Inizio Estate questo week end, sabato 7 e domenica 8 giugno, nel parco di viale Indro Montanelli.

UNA ANTICA RICETTA - I "puristi" non ammettono altri ingredienti. La vera ricetta è rigorosamente a base di guanciale amatriciano e formaggio pecorino. L'origine di questo condimento risale al periodo della transumanza quando i pastori seguivano le greggi sulle montagne e preparavano il sugo con le materie a loro disposizione, guanciale e pecorino per l'appunto. Ed ecco un piccolo colpo di scena: la vera amatriciana, anticamente, era quindi in bianco. Solo in un secondo momento, con la scoperta dell'America e la conseguente importazione del pomodoro, la ricetta è stata rivisitata e "tinta" di rosso.

LA (VERA) AMATRICIANA ROSSA - Ingredienti per 4 persone: 500g di spaghetti, 125g di guanciale di Amatrice, un cucchiaio di olio extravergine, un goccio di vino bianco secco, 6/6 pomodori San Marzano o 400g di pomodori pelati, un pezzetto di peperoncino, 100g di pecorino di Amatrice grattugiato, sale. Preparazione: in una padella alta si mette a rosolare a fuoco vivo l'olio, il peperoncino e il guanciale tagliato a tocchetti, il tutto per qualche minuto. Si sfuma poi con il vino e si trasferisce il guanciale in una terrina a parte per evitare che si secchi troppo. A questo punto nella stessa padella si mettono a cuocere i pomodori (precedentemente sbollentati e privati così di semi e pelle) con ancora un filo di olio. Quando la salsa sarà cotta, la si versa nella terrina assieme al guanciale, mescolando per amalgamare, e si unisce il tutto con la pasta, rigorosamente cotta al dente e in abbondante acqua salata. Si aggiunge una generosa mano di pecorino grattugiato e si manteca energicamente ancora una volta.

LA (VERA) AMATRICIANA BIANCA - Ingredienti per 4 persone: 500g di spaghetti, 125g di guanciale di Amatrice, un cucchiaio di olio extravergine, un goccio di vino bianco secco, 100g di pecorino di Amatrice grattugiato, sale. Preparazione: si taglia il guanciale a listarelle lunghe e lo si rosola in una padella, aggiungendo un'abbondante manciata di pepe nero. Si cuoce il tutto a fuoco basso per alcuni minuti finché il guanciale non risulta leggermente dorato e facendo molta attenzione che non si bruci o si rosoli troppo (regola fondamentale per la riuscita del piatto, parola del sito di Amatriceturismo). Si uniscono gli spaghetti cotti nel frattempo al dente e in abbondante acqua salata, si aggiunge generoso pecorino amatriciano (più delicato e meno salato rispetto a quello romano) e ancora un pò di pepe nero macinato fresco. Si amalgama infine il tutto e si serve l'amatriciana bianca con ancora qualche altra spolverata di pecorino e pepe a piacere.

LA FESTA DI INIZIO ESTATE - Ma non ci sarà solo l'amatriciana. Nella tradizione festa di inizio estate di Torresina sono infatti in programma molte altre attività. Si inizia la mattina di sabato con la raccolta di sangue a cura dell’AVIS e del gruppo Donatori del quartiere. Sarà poi la volta delle gare sportive per i più giovani: dall'atletica delle Frecce di Torresina al primo Torneo di Minivolley. Dalle ore 17.00 aprirà il mercatino degli artigiani locali, accompagnati dagli eventi di Radio Officina (sabato una manifestazione artistica, domenica il laboratorio di Hip Hop “Roma Meticcia”). Quest'anno di aggiunge poi una novità: la mostra delle affascinanti auto d'epoca (sabato) e delle più caratteristiche moto Harley Davidson (domenica). Spazi dedicati anche ai più piccoli, con la Baby Dance e le altre attrazioni a cura della Ludoteca Jasmine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento