rotate-mobile
Ottavia Ottavia / Viale Esperia Sperani

Sicurezza stradale e trasporti: la raccolta firma dei cittadini di Ottavia-Palmarola

L'associazione MenteCivica Ottavia-Palmarola ha redato un documento in cui chiede il supporto della cittadinanza da mostrare all'amministrazione per risolvere diversi problemi che attanagliano la zona

Riunioni, assemblee e ora anche una raccolta firme. L’associazione MenteCivica Ottavia – Palmarola fa sul serio per la crescita e lo sviluppo dell’area, spesso dimenticata e abbandonata a sé stessa.  Tanti i punti fondamentali del documento redatto (si potrà firmare in diversi esercizi commerciali di zona, ndr) e che sarà destinato agli uffici del Comune e del municipio XIV e XV (interessata anche La Giustiniana, ndr) nel quale l'associazione chiede il supporto di tutti i cittadini e residenti. Diverse sono le esigenze dei cittadini che vertono sulla viabilità, collegamenti, mobilità sostenibile e sicurezza stradale. 

Casorezzo-Esperia Sperani

Fra le prime richieste dei cittadini c’è la realizzazione del collegamento Casorezzo-Esperia Sperani. Qui si fa riferimento alla realizzazione di una strada (riguardante il quartiere di Selva Candida/Selva Nera/Palmarola, ndr) che permetta di raggiungere il nodo di scambio ferroviario Fm3 della stazione Ipogeo degli Ottavi per le zone urbanizzate esterne e interne al Gra. Un progetto vecchio 10 anni e finanziato con 6 milioni di euro, mai completato. 

Sicurezza e potenziamento trasporti

Viabilità e sicurezza stradale sono le parole d’ordine per i residenti di Ottavia e Palmarola. Per diminuire e abbattere queste criticità, che saranno portate alla lente d’ingrandimento dell’amministrazione, ci sono i lavori alla rotatoria di via Panizzi sulla via Casal del Marmo e l’installazione di marciapiedi, dissuasori di velocità e videocamere. 

Il trasporto pubblico è un altro tasto dolente per la zona, aggravato dalla temporanea chiusura prevista per il tratto di ferrovia tra Cesano e Viterbo. Per questa ragione viene richiesto un potenziamento dei bus e navette sostitutive, snodi di scambio per aiutare la popolazione. 

Sociale 

Per quanto riguarda il sociale invece la cittadinanza chiede aiuto per il recupero dell’anfiteatro retrostante il C.C. Gulliver che ha perso il cinema Starplex polo di aggregazione di zona. A questo si aggiunge una lunga battaglia delle varie associazioni e comitati di quartiere ovvero il prolungamento della ciclopedonale San Filippo Neri-Giustiniana e la progettazione della nuova via Francigena tema caro in vista del Giubileo visto che si tratta di un percorso potenzialmente molto utile anche per i pellegrini e per le visite ai siti archeologici. Proprio su l'ultimo punto si registra un'apertura da parte dell'amministrazione

"Altri commercianti stanno aderendo con grande motivazione. L'entusiasmo dimostrato dai cittadini nella grande partecipazione alle iniziative, come le camminate naturalistiche e l'incontro pubblico nella Scuola Neruda e l'interesse a firmare un documento approvato dall'assemblea, sono il segnale di una rinnovata vitalità nell'impegno civico per i beni comuni" - è il commento rilasciato a RomaToday dall'Associazione MenteCivica Ottavia-Palmarola. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza stradale e trasporti: la raccolta firma dei cittadini di Ottavia-Palmarola

RomaToday è in caricamento