menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marconi: all’Acrobax un torneo rugbistico a sostegno dei No Tav

In occasione delle prime "Olimpiadi No TAV" l'Acrobax organizza un torneo di rugby per finanziare il movimento contrario all'alta velocità in Val di Susa

Arriva a Roma un evento sportivo molto particolare. E’ stato denominato “Valliadi” perché si richiama alle Olimpiadi ed alla Val Di Susa. E prenderà avvio alla Vasca Navale, in zona Marconi.

IL TORNEO NO TAV - “Da tempo ci dicevamo che sarebbe stato bello fare un torneo di rugby no tav, perche’ noi rugbyst@ siamo profondamente legati alla terra, essa ci accoglie tra le sue braccia dopo un placcaggio, ci sostiene nelle mischie, ci da’ rifugio nelle ruck, per noi il fango non e’ una cosa sporca, ma un elemento che attenua le botte, che annulla le differenze, nel fango ci ritroviamo fratelli seppur con maglie di colori diversi. La cosa piu’ importante nel gioco del rugby e’ il sostegno, l’appoggio dei compagni, la mutua solidarieta’, quello che ogni giorno vediamo in Val Susa”.

DUE GIORNATE D'INIZIATIVE - Con queste parole, gli atleti degli All Reds Rugby Roma del Laboratorio Occupato Autogestito Acrobax, raccolgono la staffetta NO TAV. E lanciano due giorni di appuntamenti, sabato 29 e domenica 30, durante i quali ci saranno concerti, presentazioni di libri, ma soprattutto, nella giornata di domenica, la prima edizione delle Valliadi a Roma. Senza dimenticare, come vuole la tradizione, il leggendario terzo tempo. Il ricavato della manifestazione, decurtate le spese per la maglietta e per il terzo tempo, come si legge su facebook,  andrà “a sostegno della lotta NO TAV”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento