menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Due volontari di Gam (Foto Facebook Libera assemblea di Centocelle)

Due volontari di Gam (Foto Facebook Libera assemblea di Centocelle)

Centocelle, Gam lancia una raccolta fondi per 150 pacchi alimentari a settimana: "L'emergenza economica non è finita"

Il Gruppo di appoggio mutuo punta a raccogliere 12mila euro per garantire pacchi alimentari a 150 famiglie ogni settimana

La crisi economica generata dall'emergenza sanitaria non è finita. Anzi. Come mostrano alcuni dati diffusi oggi dell'Istat, il Covid 19 ha fatto impennare il numero delle famiglie in povertà assoluta in Italia, tornato al record di 15 anni fa. Per questo le realtà sociali che in piena quarantena, dal basso, si sono autorganizzate per assicureare cibo a quanti erano rimasti di colpo senza reddito non hanno smesso la loro attività. Tra loro c'è il Gruppo di appoggio mutuo, nato all'interno della Libera assemblea di Centocelle, che ha lanciato una nuova raccolta fondi per sostenere il lavoro di circa 200 volontari attivi nei quartieri di Centocelle, Villa Gordiani e Tor Pignattara. 

"Abbiamo bisogno di assicurare 150 pacchi alimentari a settimana a 150 persone messe in ginocchio dalle conseguenze economiche del Covid-19", spiegano nel testo che accompagna la raccolta fondi. "Lo abbiamo fatto dall'inizio della pandemia e continuiamo a farlo oggi perché il numero di persone in fila non è finito, anzi aumenta di giorno in giorno". 

La raccolta fondi è stata lanciata sul sito Produzioni dal basso. L'obiettivo è raccogliere 12mila euro, circa 2mila dei quali sono già stati raccolti. La cifra permetterebbe infatti di garantire un pacco a settimana per 150 famiglie per un anno intero: "Per garantire ogni settimana a 150 persone un pacco spesa completo abbiamo bisogno di almeno 250 euro: e vogliamo continuare a farlo per i prossimi 12 mesi". Le raccolte nei supermercati, infatti, spiegano ancora "diventano sempre più complicate con il continuo alternarsi delle misure gialle-arancioni-rosse: la forza dei volontari non basta per assicurare il numero necessario di pacchi alimentari, le nostre dispense si stanno esaurendo velocemente".

Il Gam era nato il 21 marzo del 2020, in pieno lockdown, per volere di alcuni abitanti del quartiere organizzati nella Libera assemblea di Centocelle che sono scesi in campo in prima persona per sostenere le famiglie colpite dalla crisi economica. In poche settimane è nata una rete con più di 250 volontari. "Grazie alla Spesa Solidale, organizzando attività di raccolta e distribuzioni regolari, dal marzo 2020 ad oggi abbiamo consegnato quasi 5mila pacchi a chiunque ne avesse bisogno, diventando un punto di riferimento per il quartiere. Ma l'emergenza e la crisi non sono finite: sempre più persone si rivolgono a noi in cerca di un sostegno, le conseguenze sociali ed economiche del Covid-19 hanno purtroppo effetti a lungo termine".

Le raccolte presso i supermercati vengono invece effettuate presso gli Eurospin di via Camillo Prampolini 6/12, via della Primavera 1 e via Casilina 1013. Il martedì dalle 18.00 alle 19.30 e il sabato dalle 11.00 alle 13.00. Mentre il giovedì al Carrefour di via Collatina dalle 18.00 alle 19.30. I carrelli sono invece sempre presenti a Mister Risparmio Centocelle in via dei Glicini 84. Le distribuzioni alimentari invece sono il giovedì dalle 13.00 ai Mercati di Villa Gordiani e Tor Pignattara e dalle 16.00 presso il Forte Prenestino. Il sabato dalle 13.00 presso il mercato delle Iris.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento