Eventi Esquilino / Piazza Manfredo Fanti

L' Acquario Romano in festa per i 40 anni di stile italiano

L' Acquario Romano ha ospitato ieri sera l'evento "My story, 40 anni di stile italiano". Un percorso attraverso musica, spettacolo, moda e proiezioni dagli anni sessanta fino ai nostri giorni

Una carrelata attraverso gli ultimi 40 anni di storia italiana tra musica, proiezioni, moda, spettacolo e richiami ai personaggi cardine della vita sociale. Il tutto sullo sfondo dell’Acquario Romano, la monumentale costruzione di fine ottocento in piazza Manfredo Fanti che martedì sera ha ospitato oltre 600 persone per “My Story, 40 anni di stile italiano”.  

 

L’evento, organizzato in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia da Lux Eventi in collaborazione con l’associazione “The Club”, si è aperto con un show diviso in 4 parti, ognuna dedicata a un’epoca: anni ’60, ’70, ’80, ’90. Carlo Conti, presentatore televisivo della Rai che all’interno del suo programma “I migliori anni” ricostruisce la storia d’Italia degli ultimi 40 anni dal punto di vista musicale e delle mode, è intervenuto con dei fuori campo per descrivere con frasi e ricordi personali i periodi temporali in questione. Gli interventi sono stati accompagnati da canzoni “live” e balli caratteristici. «Il  mio periodo preferito – ha raccontato Conti – è quello che va dal 1975 all’85. Era il periodo delle prime radio private e televisioni locali e dei lavori in discoteca. Ne “I migliori anni” c’è anche un po’ di questo».

 

Accanto a Conti altri personaggi del mondo dello spettacolo, come Lino Banfi, uno dei padri della commedia all’italiana, e l’attore e regista Michele Placido che con i film “Romanzo Criminale” e “Vallanzasca” ha riacceso i riflettori sulle vicende di uno degli archi di tempo più drammatici della storia nazionale. «Quella di Romanzo Criminale – ha raccontato Michele Placido –  è una storia vera non abbiamo inventato nulla. La serie televisiva, poi, è un grandissimo successo in Italia e all’estero. Se io fossi un personaggio della storia a chi assomiglierei? Forse il Freddo. E’ un criminale ma poi si ravvede per amore, ha un percorso positivo, diverso dagli altri componenti della banda. Vallanzasca? E’ un prodotto diverso da Romanzo Criminale, è più psicologico, introspettivo».

 

Tra le presenze al femminile l’ex modella e moglie di Flavio Briatore Elisabetta Gregoraci, l’attrice Anna Falchi, entrambe neomamme e Manuela Arcuri, protagonista di un video che ha aperto la serata. «La “My Story” di Manuele Arcuri" ha ricordato l’attrice "inizia quando ero giovanissima ed è improntata sul lavoro. Vengo dalla provincia, ho fatto tanta gavetta e sacrifici che mi hanno portato a successi meravigliosi».

 

La madrina della serata, grande tifosa della Roma, è stata anche protagonista di un “derby” a distanza con la biancoceleste Anna Falchi.

«Sono romanista – ha detto la Arcuri – e ai ragazzi posso solo dire di mettercela tutta. La Lazio sta andando davvero bene. Sono sportiva: a una delle squadre del nord, che vincono sempre lo scudetto, preferirei una nostra squadra, anche la Lazio. Certo sarebbe un dispiacere…» «Chi vincerà lo scudetto?" ha chiesto Anna Falchi "quest’anno, spero che Olimpia, la nostra aquila, voli alto; ma anche se planasse solo vicino al tricolore andrebbe bene lo stesso. Adesso, però, penso soprattutto a mia figlia, un dono divino. Oggi, c’è troppa libertà, io sarò una mamma severissima: i figli devono essere pronti ad affrontare un mondo difficile».

 

“My Story” ha visto la partecipazione anche di alcune importanti aziende che hanno raccontato le loro storie: a cominciare dalle storiche sigarette MS, e dal nuovo cocktail Campari Orange Passion ideato in occasione del 150° anniversario, per finire con la Peroni, la birra icona dello stile italiano. 

 


   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L' Acquario Romano in festa per i 40 anni di stile italiano

RomaToday è in caricamento