Martedì, 26 Ottobre 2021
De Magna e beve Garbatella / Piazzale 12 Ottobre 1492

Tre grandi chef alla griglia più grande di Roma per cucinare carne e pesce alla brace

Ha riaperto i battenti il ristorante al secondo piano di Eataly Roma caratterizzato dalla grande griglia a vista: da Terra è possibile gustare cucina alla brace di carne, pesce e verdure

Ha riaperto Terra, il ristorante dedicato alla cucina alla brace di Eataly Roma, l’unica iterazione italiana del format, oltre Boston e Los Angeles. Il 14 settembre la Griglia di Eataly ha ricominciato da dove si era interrotto il suo percorso di riscoperta della cucina ancestrale: dalla terra, dalla natura e dal fuoco. Aperto nella Capitale nel 2018, il ristorante Terra ha ripreso l’attività con novità e appuntamenti.

Eataly Roma Terra - Barefoodinrome  (3)-3

Foto IG @barefoodinrome 

La cottura alla griglia coinvolgerà gli chef in un viaggio che partirà il 7 ottobre con la cena della chef stellata Cristina Bowerman, nata in Italia e vissuta tanti anni in America, si proseguirà il 25 novembre con lo chef Roy Caceres, di origine sudamericana, e si concluderà il 2 dicembre con lo chef televisivo giapponese Hirohiko Shoda. Tre appuntamenti speciali, nel corso dei quali i tre chef porteranno in scena da Terra piatti unici, dedicati alla cucina alla brace.

La griglia di 3 metri e la cucina alla brace

Va da sé che il fuoco è quello dell’imponente griglia di 3 metri di Terra, un unicum in una città come Roma. Realizzata in cinque mesi, interamente a mano, e posizionata a vista sulla sala da circa 60 coperti, la griglia di Terra domina il fuoco, elemento ancestrale che ha rivoluzionato il modo non solo di mangiare ma di vivere dei nostri antenati. Oggi cucinare sul fuoco significa cucinare con grande semplicità e gusto, ma proprio per questo, con una sapienza quasi antica.

Griglia Eataly-2

Foto Griglia @Eataly Roma

La grande griglia di Eataly è alimentata dal carbone vergine di Leccio della Calabria, scelto per la sua naturalità e aromaticità che rende unico ogni piatto di carne ma anche di pesce e di verdure. E ancora dalle materie prime che vengono cucinate sulla griglia, per essere esaltate dal calore del fuoco. Non solo la carne (tra cui la Fassona Piemontese de La Granda - Presidio Slow Food), ma anche il pesce (quello proveniente dalle cooperative dei pescatori laziali), la verdura delle migliori aziende agricole del territorio e non solo. Tutte le materie prime, siano carne, pesce e verdure, provengono dalle selezioni dei banchi di Eataly che privilegia le produzioni locali.

Il menu

Alla carta si può scegliere fra il Filetto di manzo de La Granda affumicato nel fieno d’alpeggio con bieta al vapore e carote alla brace, la Pancia di maiale allo spiedo con ortaggi e senape al miele e il Petto d’anatra marinato alla senape con cipolle rosse alla brace, solo per fare qualche esempio delle carni che si esaltano grazie alla cottura sulla griglia.

Eataly Roma Terra - Barefoodinrome  (6)-2

Foto IG @barefoodinrome 

Cotti sul fuoco vivo anche i piatti di pesce, come lo Sgombro alla brace, capperi, olive e pappa al pomodoro, il Totano, finocchi e olive e il Tonno alle erbe. Dalla griglia arrivano anche le verdure, come la Zucca violina con cipolla alla brace, mandorle tostate e mosto cotto Dispensa Amerigo e gli Ortaggi alla brace. Da Terra non mancheranno i best seller dei primi, come il Raviolo di baccalà con zucca alla brace del Pastificio Secondi e lo Spaghetto alle vongole veraci affumicate.

Eataly Roma Terra - Barefoodinrome  (5)-2

Foto IG @barefoodinrome 

In attesa di degustare le specialità fumanti della griglia ci si può regalare un momento di pausa da Crudo, Fritto e Bollicine, l’area lounge perfetta per un aperitivo. Dalle ostriche ai crostacei, passando per i carpacci, il crudo si concentra sulla selezione di pesce del banco di Eataly. I fritti spaziano dalle alici fritte al baccalà in pastella, passando per i cuoppi di pesce.

La novità: il servizio al carrello

Tante le novità: la prima riguarda il carrello con la selezione delle carni e del pescato provenienti dai banchi freschi di Eataly che consente al cliente di scegliere direttamente al tavolo cosa grigliare, esaltando l’esperienza e il coinvolgimento.  Un altro carrello sarà invece protagonista della sezione vini alla mescita. Porterà in giro per la sala una selezione di 10-15 vini al calice raccontati dai ragazzi di Terra, che cambierà ogni settimana. La carta dei vini si arricchisce ulteriormente, circa 70 referenze che consentono di spaziare tra diversi percorsi e categorie enologiche, con un’accurata selezione di etichette laziali.

Eataly Roma Terra - Barefoodinrome   (3)-2

Foto IG @barefoodinrome 

I menu settimanali dedicati al territorio

Inoltre, ogni settimana lo chef di Terra introdurrà in menu dei piatti speciali che renderanno omaggio ai piatti del territorio, un trionfo del gusto esaltato dall’unicità della cottura alla griglia. Si parte con due ricette simbolo della romanità: l’Uovo alla Carbonara realizzato con uovo morbido Olivero Claudio, su pane Otto Tondo 100% biologico alla brace e fonduta di pecorino romano DOP Cibaria, e la Gricia con guanciale affumicato alla brace fatta con spaghetti di Gragnano IGP 100% grano italiano Afeltra, guanciale biologico La Granda affumicato alla brace e crema di pecorino romano DOP Cibaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre grandi chef alla griglia più grande di Roma per cucinare carne e pesce alla brace

RomaToday è in caricamento