Crossing alla Muef ArtGallery

I vertiginosi lavori di Alfio Vergine, per la prima volta in esposizione a Roma, si contraddistinguono per un'innata propensione a una visione sdoppiata del mondo. Le sue composizioni fotografiche sono il risultato di un attento lavoro di post-produzione per de-figurare ciò che ci circonda e regalare una realtà modificata che offre la visione di come possiamo diventare grazie alle sapienti alterazioni dell'artista. Le sue immagini, infatti, sono chiarificatrici di una personale poetica del doppio, vibrante di un rigoroso tocco di creatività quasi costruita a tavolino. L'intelligenza e la sensibilità artistica di Alfio Vergine non vogliono veicolare il pensiero del pubblico, bensì lo lasciano libero di volare con l'immaginazione tra gli incroci da lui tracciati da forme e colori. I suoi soggetti si duplicano, si espandono, esplodono, talvolta nella realizzazione del proprio negativo, mettendo in risalto il lato nascosto delle cose, talvolta nell'acqua, elemento riflettente per natura. La naturale capacità specchiante dell'acqua, infatti, è un invito a riconoscere e conoscere sé stessi. Vergine, dunque, è un artista che scopre e gioca con il mondo componendolo e scomponendolo, unendo la sapienza tecnica dell'adulto all'invidiabile occhio curioso di un bambino pronto a lasciarsi divertire dalle infinite possibilità dei suoi lavori. L'allestimento prevede una retrospettiva delle sue opere partendo dai primi scatti sino agli ultimissimi lavori. Un percorso espositivo costruito per mettere in risalto il modo in cui l'artista sceglie di adottare una pratica di assoluta e perentoria simmetria, regalando alla nostra anima una straordinaria sensazione di leggerezza e familiarità. È impossibile non essere catturati da come Alfio Vergine guardi il mondo, irresistibile è la voglia di cadere nelle alterazioni dei suoi scatti. A.F.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Back to nature, installazioni d'artista a Villa Borghese

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
    • Villa Borghese
  • Il tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione di Roberto Longhi, prorogata la mostra

    • dal 16 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Musei Capitolini, Palazzo Caffarelli

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Back to nature, installazioni d'artista a Villa Borghese

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
    • Villa Borghese
  • Il Regno di Babbo Natale, un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Il tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione di Roberto Longhi, prorogata la mostra

    • dal 16 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Musei Capitolini, Palazzo Caffarelli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento