Mercoledì, 28 Luglio 2021
Pigneto Centocelle

V municipio, al via il bookcrossing diffuso tra pub e attività commerciali: "Attendiamo adesioni"

Il progetto in collaborazione con Biblioteche di Roma

Entra nel vivo il progetto di bookcrossing diffuso nel V municipio. L'amministrazione locale sta raccogliendo tra locali, esercizi commerciali, associazioni che vogliono diventare un punto ufficiale di 'scambio di libri' del territorio. L'iniziativa è frutto di un protocollo tra il V municipio e il Sistema biblioteche e centri culturali stipulato nel maggio scorso con l'obiettivo di "promuovere la cultura". 

Chi deciderà di aderire riceverà degli appositi scaffali (dimensioni 77 centimetri per 39 con un'altezza di 89) per l'esposizione dei libri nei propri locali e i timbri realizzati appositamente per il nuovo servizio. Per partecipare basta inviare una mail con oggetto "Vogliamo aderire al Bookcrossing diffuso promosso dal Municipio Roma V e Biblioteche di Roma", indicando nome, cognome, telefono, indirizzo e denominazione del locale e firma. Gli indirizzi indicati sono quelli dell'assessora alla Cultura, Maria Teresa Bunetti, (mariateresa.brunetti@comune.roma.it), del presidente e del vicepresidente della commissione cultura del municipio V, Alessandro Stirpe,(alessandro.stirpe@comune.roma.it) e Monia Maria Medaglia (moniamaria.medaglia@comune.roma.it). I nominativi andranno indicati entro il 10 settembre prossimo.

“Questa attività è frutto di una mozione che abbiamo portato in consiglio ormai sei mesi fa con l’obiettivo di istituzionalizzare la pratica del bookcrossing”, spiega Stirpe. “Stiamo cercando di coinvolgere soprattutto le realtà commerciali che hanno a che fare con una precisa fascia della popolazione: gli adolescenti. In ogni caso ogni luogo avrà libri adatti all’utente di riferimento. Il bookcrossing è solo l’inizio. A questo legheremo una serie di attività culturali diffuse sul territorio”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

V municipio, al via il bookcrossing diffuso tra pub e attività commerciali: "Attendiamo adesioni"

RomaToday è in caricamento